Sondrio, montagna, Parolo: 10,7 milioni dal Pirellone per il territorio

0

“Grazie alle risorse derivanti dal Demanio Idrico, trasferito dalla Regione alla Provincia di Sondrio, 10.695.756 euro finanzieranno interventi di riqualificazione e promozione per l’intero territorio. La Lombardia, ancora una volta, si dimostra particolarmente attenta verso la nostra terra e partecipativa nel suo processo di sviluppo”. Lo dice Ugo Parolo, sottosegretario alla Presidenza con delega ai Rapporti con il Consiglio regionale, Politiche per la Montagna, Macroregione Alpina (Eusalp), Quattro Motori per l’Europa e Programmazione negoziata commentando la delibera regionale approvata oggi dall’Esecutivo. Riguarda il programma di interventi per il 2016 nell’ambito dell’Accordo Quadro di Sviluppo Territoriale (AQST) della Provincia di Sondrio.

Campi d’azione. “Il ‘Programma d’azione’ prefissato – spiega il sottosegretario – prevede interventi mirati su tutto il territorio provinciale, che andranno a toccare diversi ambiti strategici: dal potenziamento del sistema viario, alla riqualificazione degli edifici pubblici, dal rafforzamento delle infrastrutture, ad interventi di sussidio alle imprese locali”.

Impatto territoriale. “Per quanto concerne il sistema viario della provincia di Sondrio – sottolinea ancora Parolo – sono previsti interventi di manutenzione, messa in sicurezza e riqualificazione urbana che insistono sulla rete stradale provinciale. Inoltre, per garantire su tutto il territorio la riqualificazione e la messa in sicurezza degli edifici pubblici e scolastici, verranno destinati soprattutto fondi per l’adeguamento alle normative vigenti in materia, anche per il risparmio energetico”.

Promozione turistica. “Per rendere più competitivo l’intero comparto turistico della provincia – continua il sottosegretario – il programma prevede la realizzazione di interventi significativi a garanzia di servizi e di investimenti a favore del territorio. Risulterà premiante il sostegno rivolto al marketing territoriale, che permetterà se non altro di fare sintesi tra le numerose proposte avanzate annualmente da enti e associazioni provinciali. Tra le azioni previste sarà garantito l’impegno diretto alle iniziative turistiche, sportive, culturali, sociali ed enogastronomici, nonché ai grandi eventi”.

Risorsa idrica. “Infine si è anche investito sul monitoraggio del bilancio idrico provinciale – conclude Parolo – per tenere alta l’attenzione alla risorsa idrica, punto di forza di questo territorio, in attuazione all’intesa tra Regione Lombardia, Autorità di Bacino e Provincia”.

“Si tratta di un programma molto importante in termini di risorse per il nostro territorio – commenta il presidente della Provincia di Sondrio Luca Della Bitta – soldi che derivano dalle nostre acque, dall’accordo fatto con la Regione, che consente di avere a disposizione delle cifre veramente importanti per realizzare iniziative a beneficio della qualità e della sicurezza delle nostre scuole, della manutenzione delle strade, di interventi sul territorio, e che permette inoltre di poter continuare a garantire i servizi offerti ai nostri cittadini.

Ancora una volta abbiamo condiviso un programma di interventi che hanno un respiro di carattere provinciale e che danno risposte concrete alle esigenze del territorio. Siamo una delle poche province che, oltre ad essere riuscita a chiudere il bilancio, nonostante i tagli, riesce ancora a mettere in campo iniziative per quanto riguarda gli investimenti su temi così importanti come la scuola e le strade. Una delle poche province che può continuare a fare ciò che abbiamo sempre fatto”.