Valcamonica, due arresti per spaccio a Darfo e Capo di Ponte

0

Venerdì scorso a Capo di Ponte e a Darfo Boario Terme, in Valcamonica, i carabinieri sono stati impegnati in una serie di controlli per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti. Così nel primo paese hanno arrestato A. I., 28enne operaio italiano, pregiudicato e residente a Ceto, per detenzione ai fini di spaccio. Dopo essere stato perquisito, addosso i militari gli hanno trovato 97 grammi di hashish e 23 grammi di cocaina. L’arresto è stato convalidato dall’autorità giudiziaria e l’uomo è stato sottoposto all’obbligo di presentarsi in caserma in attesa del processo.

Lo stesso giorno a Darfo, concludendo un’attività di polizia giudiziaria, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Breno hanno messo le manette in flagrante a S. H., 21enne operaio marocchino, residente in paese e regolare. E’ finito nei guai per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti. E’ stato sorpreso mentre dava una dose di cocaina a un 41enne del posto. Durante la perquisizione, i militari hanno trovato nell’auto del 21enne 13 grammi di tipo cocaina già confezionata in dosi e 50 euro ritenuti provento dell’attività illecita. L’arresto è stato convalidato dall’autorità giudiziaria e l’uomo rimesso in libertà in attesa del processo.