Lumezzane, marcia della pace dal municipio. Con la terra in comune

0

Domenica pomeriggio 16 ottobre a Lumezzane, in Valtrompia, si terrà la “Marcia della pace”. L’evento, come lo scorso anno, è una marcia interreligiosa e il tema della “pace” sarà declinato nel motto “Semina la pace, coltiva la fratellanza”. La pace, come la Terra (elemento di fondo dell’evento di quest’anno), deve essere coltivata e mantenuta.
Il percorso partirà dal piazzale del municipio e lungo le vie Monsuello, D’Azeglio, Adua e Montini, lungo quattro stazioni intermedie, per terminare in piazza Paolo VI.

L’iniziativa, voluta da Comune, Unità Pastorale, associazioni Pakistana e Senegalese, vuole sensibilizzare la popolazione sul tema della pace e della fratellanza: insieme per vincere le difficoltà, per dire no alla guerra, per superare paure ed egoismi. Tutti i cittadini, di qualunque etnia e religione, possono partecipare e unirsi. Sono previste alcune tappe lungo il tragitto: l’allestimento diversificato di ogni postazione (affidata alla comunità pakistana, poi senegalese, quindi al servizio Sprar di accoglienza rifugiati e richiedenti asilo e, infine, all’unità pastorale) sarà curato da ogni gruppo con scenografie, danze, musiche, letture e discorsi, con attenzione particolare agli elementi naturali abbinati ai continenti.

Fuoco e sole, quindi, per la prima postazione sull’Asia, acqua per l’Africa, aria per l’Europa e fuoco e forza vitale per America e Oceania. L’elemento conduttore in ogni postazione sarà la terra. In ciascuna tappa la terra (violata dalle guerre, distrutta dagli eventi naturali, fluida come quella sotto il mare, generatrice di vita…) verrà raccolta in ceste e trasportata lungo il percorso per poi giungere in un unico contenitore più ampio in piazza Paolo VI. Servirà come prima base per la piantumazione che si terrà in aprile, durante la Giornata dell’Albero, con il cachi di Nagasaki. In caso di pioggia l’evento si terrà interamente al teatro Odeon dalle 15,30.

MARCIA DELLA PACE (PROGRAMMA)