Basket, verso Brescia-Cantù, Leonessa: "Ripartiamo dal PalaGeorge"

0

Ripartiamo dalla magica atmosfera del PalaGeorge”. È questo il messaggio più significativo emerso nel corso della conferenza stampa di presentazione del match che Brescia disputerà a Montichiari contro la Red October Cantù domenica prossima in occasione della seconda giornata di campionato. La partita del PalaGeorge è stata presentata presso la sede di Amica Natura di Alcass, uno dei partner più importanti che stanno accompagnando il cammino del club bresciano nella stagione del ritorno in Serie A.

All’evento erano presenti il presidente Graziella Bragaglio, il coach Andea Diana, l’ala statunitense David Moss, Renato Bonaglia, amministratore delegato di Alcass Spa e Chiara D’Adda, nutrizionista del Basket Brescia Leonessa e collaboratrice di Amica Natura. La conferenza stampa, inoltre, è stata l’occasione per presentare l’azione di marketing denominata ‘Operazione David Moss’, intrapresa da Amica Natura e dedicata a tutti i tifosi della Leonessa.

“È importante che un’azienda del territorio bresciano come Alcass Spa partecipi attraverso il marchio Amica Natura alla prima stagione della Leonessa in serie A – l’intervento di Graziella Bragaglio, presidente del club bresciano -. Si tratta di una presenza fondamentale per il nostro lavoro e in più ci fa molto piacere che l’azienda sia molto attiva e che realizzi iniziative volte a far crescere il proprio progetto imprenditoriale e il progetto sportivo del nostro club”.

“Mancano poche ore all’evento più importante che la città di Brescia sta aspettando da tantissimi anni – le parole del presidente Bragaglio sulla gara di campionato contro Cantù -. Lo vivremo a Montichiari, nella nostra provincia, che quest’anno sarà la nostra casa. Lo scorso anno al PalaGeorge siamo riusciti a creare una grande atmosfera e oggi stiamo costruendo l’ambiente migliore per dare a tutti, tifosi e appassionati, il comfort maggiore possibile. Domenica sarà una vera festa, con tanto di cheerleader, gruppi musicali e il Truck per la vendita delle nuove magliette da gioco. Chiediamo ai nostri tifosi di essere orgogliosi di quello che è stato fatto e chiediamo alla città di far crescere ancora di più il nostro progetto sportivo”.

“Ripartiamo dal 24 giugno, l’atmosfera che si era creata al PalaGeorge durante i playoff ci aveva dato grande energia – afferma Andrea Diana, coach della Leonessa -. Ripartiamo dai nostri tifosi e dalla grande spinta che ci devono dare durante la partita e che sono certo non mancherà. Cantù è una squadra che va affrontata a muso duro: l’impatto deve essere forte, dovremo cercare di comandare il ritmo del gioco”.

“Sarà una partita dura, serve un approccio forte, deciso e concreto. Loro hanno tanti punti di forza, nonostante l’assenza di Dowdell, che è un giocatore capace di mettere in ritmo la squadra. Hanno grande impatto dai loro lunghi, Johnson e Lawal, e dagli esterni Darden e Pilepic, che andranno marcati con un occhio di riguardo. Abbiamo svolto una intensa settimana di allenamenti, con la voglia di riscattare la sconfitta di Pesaro. Siamo persone orgogliose, che hanno la pallacanestro nel DNA e quando rientrano a casa da una sconfitta hanno sempre voglia di rimettersi al lavoro e di riscattarsi”.

“Abbiamo trascorso una lunga settimana dopo Pesaro – il pensiero di David Moss -. Ci siamo allenati duramente e abbiamo grande voglia di metterci alla prova. Siamo contenti di tornare a casa, Montichiari è un grande impianto con una bellissima atmosfera e noi abbiamo bisogno del supporto dei nostri tifosi per riuscire a fare una grande stagione. Siamo emozionati e abbiamo voglia di vivere queste sensazioni per tutta la stagione”.

“La pressione? È quella positiva che ti dà il basket – conclude l’ala di Chicago -. Siamo una squadra nuova, non è facile riuscire a trovare subito la giusta chimica. A Pesaro abbiamo giocato male ma abbiamo comunque avuto la possibilità di tornare in partita. Abbiamo visto i nostri errori e abbiamo avuto modo di pensare a quello che dovremo fare domenica. In campionato non ci sono squadre facili da affrontare, ogni domenica avremo un test importante: siamo al top e dobbiamo giocare molto meglio di come abbiamo fatto, mettendo in atto quello che abbiamo provato in allenamento”.

L’’Operazione David Moss’ è un’iniziativa orientata a far aumentare la notorietà del nostro marchio sul territorio di Brescia – ha spiegato Renato Bonaglia, amministratore delegato di Alcass Spa -. Abbiamo l’obiettivo di far arrivare a un numero sempre maggiore di famiglie i prodotti di un’azienda del territorio bresciano che il prossimo anno compirà 30 anni. L’iniziativa è pensata per i tifosi e gli appassionati, che avranno modo di vincere la maglia ufficiale di gara della Leonessa realizzata da Errea e autografata da David Moss, semplicemente raccogliendo e spedendo 8 prove d’acquisto dei prodotti Amica Natura”.