Sarezzo, festa di Crocevia senza fine. Ci sono anche 15 anni dei Magli

0

Quest’anno a Sarezzo, in Valtrompia, ricorre il 15° anniversario di apertura del museo I Magli del Crocevia, inaugurato il 25 novembre 2001. Per festeggiare, l’assessorato alla Cultura e il Sistema museale della Comunità montana con alcune associazioni locali hanno organizzato una manifestazione. Partendo dalla tradizionale festa di Crocevia in onore della Madonna dei Tordi che si celebra domenica 9 ottobre, fino al weekend del 22 e 23 ottobre verrà proposta una rappresentazione teatrale legata alla storia della fucina e un laboratorio per bambini con l’utilizzo del carbone.

Domenica 9 ottobre “Festa di Crocevia”
Dalle 10 alle 17 bancarelle di hobbisti di fronte alla chiesetta di Crocevia e per tutta la giornata la pesca di beneficenza;
Alle 10 sfilata della Filarmonica Santa Cecilia per le vie del borgo;
Alle 10,45 un aperitivo alla sede dell’associazione “Cittadini del Gobbia” in via Valgobbia 45;
Alle 11,15 la messa in onore della Madonna dei Tordi nella chiesetta di Crocevia;
Alle 12,30 pranzo conviviale con lo spiedo al museo “I Magli” per trascorrere un pomeriggio in allegria (20 euro con prenotazioni entro il 5 ottobre all’ufficio Cultura allo 030.8936248);
Alle 15 al museo “I Magli” inaugurazione della “Sauromostra” di libri per bambini sui dinosauri con letture della Biblioteca comunale del Bailo;
Alle 15,30 al museo un laboratorio per bambini dai 5 agli 11 anni con l’associazione “La Fucina Animata” sul tema “Tutti giù per terra!” con illustrazioni di strada, al costo di 3 euro a bambino. Prenotazioni entro venerdì 7 ottobre al 333.1655413, dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 18;
Alle 17 una merenda in compagnia.

Dal 10 al 21 ottobre al museo verranno anche organizzate visite guidate e letture per le scolaresche alla mostra con la biblioteca del Bailo. Mercoledì 12 ottobre alle 20,45 è previsto un incontro con Luca Bettinsoli su “Pedalando verso nord – 300 km in bici al Circolo Polare Artico” in cui l’atleta valtrumplino racconta la sua avventura con immagini, filmati e parole. Sabato 22 ottobre alle 20,30 e 21,30 (previsti due turni) l’associazione Valtrompia Storica con la “Filodrammatica Dedalo” di Lumezzane presenta “Racconti di ferro, di acqua e di mistero”, una rappresentazione per il recupero della memoria depositata in questo luogo di lavoro, attraverso le testimonianza delle persone che hanno lavorato e “amato” i magli: Andrea Mandora (màihter) e Renè Gatta (brahchì), portatori di un sapere vissuto nel lavoro e trasmesso tramite l’esperienza.

Completano la scena i racconti di storie e leggende triumpline tratte dal libro “Madora che pora” di Giovanni Raza, edito nel 2015 dall’associazione Valtrompia Storica. Il calendario della manifestazione si chiuderà domenica 23 ottobre alle 15 con “Cartoncarbone” (col carbone si disegna sul cartone, laboratorio per bambini dai 5 agli 11 anni con l’associazione La Fucina Animata) al costo di 3 euro a bambino. Le prenotazioni sono aperte entro venerdì 21 ottobre al 333.1655413 dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 18.