Teglio (So), successo per il Pizzocchero d’Oro. Ora i sapori d’autunno

0

Teglio, in provincia di Sondrio, saluta un settembre da tutto esaurito e si tuffa negli otto weekend dei “Sapori d’Autunno”. Se il “Pizzocchero d’Oro” è appuntamento consolidato, l’edizione 2016 sta raggiungendo gli obiettivi: valorizzare e far conoscere, soprattutto fuori dalla provincia, i piatti originali della tradizione tellina. E i turisti stanno rispondendo. Mai come quest’anno stanno raggiungendo la capitale gastronomica della Valtellina per partecipare agli appuntamenti all’insegna del gusto: domenica scorsa l’organizzazione ha dovuto fare a dir poco gli straordinari, con gli ultimi avventori accomodati ai tavoli dei ristoranti alle 16, tanto da valutare la giornata come la migliore di tutti i tempi per l’evento.

E se il meteo è stato benevolo, va sottolineato come quasi tutti i partecipanti arrivino con la prenotazione in tasca: ormai le famiglie e i gruppi partecipano alla kermesse enogastronomica a prescindere dalle condizioni del tempo. Dopo avere archiviato il “Pizzocchero d’Oro” con soddisfazione, Teglio rilancia e prosegue l’offerta con i weekend enogastronomici dei sapori autunnali: fino al 20 novembre gli undici ristoranti tellini aderenti, oltre ai Pizzoccheri fatti a mano e cucinati secondo l’antica ricetta originale dell’Accademia del Pizzocchero di Teglio, presenteranno i piatti della tradizione locale rielaborati dagli chef.

E lo faranno nella stagione dei raccolti e della vendemmia, un momento nel quale si crea il connubio ideale per i sapori e i profumi che Teglio e la Valtellina sanno offrire: menù dei “sapori autunnali” a 36 euro e menù “dell’Accademia” a 26 euro, completi dall’antipasto al dolce e accompagnati dai grandi vini di Valtellina. Come sempre le strutture ricettive telline propongono esclusivi soggiorni enogastronomici, storici e naturalistici, mentre nei negozi e nelle botteghe gli ospiti potranno fare scorta di prodotti alimentari e artigianali locali. I weekend saranno quelli dei funghi l’1-2, 8-9 ottobre, della cacciagione il 15-16, 22-23 e 29-30 ottobre e dei sapori autunnali il 5-6, 12-13 e 19-20 novembre.