Nuovo incarico per Brescia Musei e conferenza sull’Art Bonus

0

Lunedì 3 ottobre alle 12, presso il Museo di Santa Giulia, ci sarà la presentazione alla stampa e al pubblico del programma pluriennale della Fondazione Brescia Musei che dal 7 giugno 2016 ha ricevuto dal Comune di Brescia la responsabilità della gestione, oltre che dei servizi museali generali, anche del patrimonio museale – mobile ed immobile – comprensivo del Castello di Brescia.

Alla presenza del Sindaco Emilio Del Bono e della Vice Sindaco ed Assessore alla Cultura Laura Castelletti, il Presidente della Fondazione Brescia Musei Massimo Minini introdurrà l’argomento lasciando poi la parola ai membri del Consiglio Direttivo – il dott. Bruno Barzellotti, l’avv. Francesca Bazoli, l’ing. Nicola Berlucchi, il prof. Roberto Cammarata, la dott.ssa Umberta Gnutti e il dott. Mario Mistretta.

Coordina gli interventi il Direttore della Fondazione Brescia Musei, dott. Luigi Maria Di Corato.
La presentazione si terrà simbolicamente all’interno della Basilica di San Salvatore, cuore del sito UNESCO, accedendo dal chiostro di San Salvatore (via Piamarta, 2 – Brescia).

***
ll decreto legge, 31 maggio 2014 n. 83, convertito con modificazioni nella legge 29 luglio 2014, n. 106, ha introdotto un’importante novità nella legislazione italiana a sostegno della cultura e del patrimonio culturale pubblico: l’ART BONUS, un credito di imposta a vantaggio dei donatori per favorire e incentivare le erogazioni liberali.

Un importante passo in avanti che rappresenta una concreta opportunità strategica per i gestori del patrimonio culturale del paese.

L’ART BONUS, inoltre, costituisce per cittadini e imprese un proficuo strumento di risparmio fiscale (attualmente, è l’incentivo più alto d’Europa a favore dell’arte e dei beni culturali) e, allo stesso tempo un efficace mezzo per incrementare la visibilità e il ruolo sociale che essi rivestono nella società e nei territori in cui operano e risiedono.

La realizzazione dei convegni di Brescia e Salò, nel corso dei quali sarà distribuita questa dispensa, è avvenuta grazie alla diretta partecipazione di enti pubblici e privati consapevoli che l’ART BONUS consente di tutelare e valorizzare il patrimonio culturale pubblico, che se ben tenuto porta reddito e occupazione, con ricadute positive su tutte le attività economiche, a partire da quelle del settore turistico. Inoltre, l’ART BONUS permette di accrescere la partecipazione diretta dei cittadini e delle imprese al “bello comune” e il valore etico della tutela del patrimonio culturale quale bene collettivo.

Il coinvolgimento dell’Agenzia delle Entrate, Direzione provinciale di Brescia, che insieme agli altri Enti ha promosso i due incontri, è avvenuto in coerenza col ruolo e con le attività di indirizzo che l’Agenzia assume nella applicazione delle leggi fiscali, la cui portata impositiva comporta anche il dovere istituzionale di fornire servizi di assistenza e consulenza a cittadini; ciò a maggior ragione nel caso di norme agevolative e promozionali (quali quelle dell’Art Bonus) a cui è affidato lo scopo di conseguire risultati che hanno ricadute di forte rilevanza sociale.

Al successo del convegno hanno concorso con attiva partecipazione i soggetti di seguito riportati, convinti protagonisti e sostenitori dell’iniziativa: Ministero dei beni delle attività culturali e del turismo, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Bergamo e Brescia, Fondazione Brescia Musei, Sistema “Brescia più, città del benessere”, Fondazione Teatro Grande e Centro Teatrale Bresciano, Comune di Salò, Associazione Garda Musei, Monastero S. Pietro in Lamosa di Provaglio d’Iseo.

Entrata libera sino ad esaurimento posti disponibili
INFORMAZIONI:
Ufficio Entrate 030/8354119