Campione Garda, Tricolore FD, ungheresi in vetta nella seconda giornata

0

Un gran bel Campionato Italiano Open per il glorioso FD, 34 barche in acqua in rappresentanza di 7 Nazioni, a conferma di quanto sia ancora apprezzata questa stupenda deriva che fu classe olimpica del 1960 al 1992. Oggi tre regate in un Peler che ha sempre soffiato in abbondanza (all’inizio anche troppo). La testa della classifica viene guadagnata dagli ungheresi Maitheyi Szabolcs e Andras Domokos, 11 volte campioni del Mondo, e si è visto con tre primi posti di giornata.

Secondi in classifica inseguono i fratelli romani Nicola e Francesco Vespasiani del lago di Bracciano, terzi i gardesani Roberto Cipriani (Peschiera) e Roberto Benedetti (Cvt Maderno). Quarti sono gli altri magiari Suli-Papp e quinti Pier Francesco Eustacchi e Paolo Rossi di Porto San Giorgio.Campionato Open, di valenza internazionale, manifestazione ha riportato l’FD lungo la riva lombarda del Garda.

L’organizzazione è curata da Univela Sailing e dal Circolo Vela Gargnano. Si tratta di un grande ritorno visto che qui negli anni ’60 si corse un tricolore promosso dalla Fraglia Vela Desenzano, nel 1985 il Campionato Mondiale. La storia della vela azzurra è legata ai successi di Capio-Pizzorno che furono Campioni del Mondo e Porta-Barnao (Campioni d’Europa). Lo scafo è stato ideato dagli olandesi Conrad Gülcher e Ulk  van Essen (padre anche del Flying Junior). Il Campionato si chiuderà domani con l’ultima serie di prove.