5° Tremosine By Night, vince Bergamo. Arici e Marchi sul podio Mtb. Bortolotti in "rosa"

0

Si è archiviata nella notte di domenica 17 settembre la 5ª edizione della Tremosine By Night capace anche quest’anno di catturare l’attenzione e la partecipazione di oltre 200 appassionati che si sono divertiti e sfidati all’interno di una cornice storica e scenografica senza eguali. Dopo un pomeriggio all’insegna dei giovani bikers che si sono divertiti nella partecipata Mini Tremosine By Night è toccato ai più grandi sfidarsi non appena il sole è tramontato lasciando spazio alla notte ed ad una splendida luna piena.

Una sfida lunga 11 km che hanno portato gli atleti dal centro di Campione del Garda ad attraversare la mitica salita della Forra per poi essere accolti con dal numeroso pubblico che ha affollato il centro di Vesio di Tremosine ove era posto l’arrivo e dove la festa vera e propria ha poi preso vita. Una lotta fino all’ultimo metro, una sfida entusiasmante, ha deciso la gara nella categoria riservata alle bici da strada dove ad imporsi sul filo dei secondi è per il secondo anno consecutivo Daniele Bergamo (Brao Caffe Unterthurner) che dopo una lunga volata ferma il cronometro sul tempo di 26’ e 32” precedendo di 1” Jonathan Dematté (FM Cycling), vincitore dell’edizione 2014, e di 5” Alessio Ziliani (FTC Equipe) mentre in campo femminile la vittoria nella “strada” va a Simona Bortolotti davanti alla vincitrice 2015 Letizia Grottoli (Giuliani) e Silvia Cazzoli (Biemme Garda Sport).

Vittoria solitaria per distacco nella categoria “mtb” dove Simone Arici (Nuvolera) sale sul gradino più alto del podio grazie ad un ottimo 27’ e 54” precedendo di 7” Duilio Santoni (Vertical Sport) e Andrea Bombardelli (Vertical Sport) di 14”. Veronica di Fant (MTB Isera) si aggiudica per il secondo anno consecutivo la vittoria al femminile lasciandosi alle spalle nell’ordine Anna Negrisoli e Federica Lazzaroni (MTB Agnosine). Emanuele Marchi (Atletica Villanuova) è invece il runner più veloce e si aggiudica la “run” con il tempo di 41’ e 17” davanti a Marco Tosi (Pertica Bassa) e Emiliano Mazzarini (Tremalzo) mentre in campo femminile Alica Sganzerla (Insieme New Food) è la prima a tagliare il traguardo precedendo Bianca Balzarini e Franca Boletti (Fly Flot).