Valcamonica, infortunio e malore in quota. Due interventi del soccorso alpino

0

La V Delegazione Bresciana del Corpo Nazionale di Soccorso Alpino e Speleologico lombardo ieri è stata impegnata in due interventi in Valcamonica. Nel pomeriggio, l’elicottero arrivato da Brescia ha condotto all’ospedale di Edolo una donna di Cremona per una probabile frattura a una caviglia. Era con un gruppo di altre persone nella zona del Lago di Picol, a circa 2.100 metri di altezza, nel territorio comunale di Corteno Golgi, in alta valle.

È scivolata, si è infortunata e non riusciva a proseguire. In serata, invece, la stazione di Breno è intervenuta a supporto dell’ambulanza a Fraine, frazione di Pisogne, per una donna residente in zona e che ha avuto un malore. Si trovava in una baita in località Campei. I tecnici del Soccorso alpino l’hanno raggiunta e portata con il mezzo fuoristrada fino all’ambulanza. Immagine di repertorio