Salò, il concerto di Saba Anglana chiude il Festival AcqueDotte

0

Atto finale per il Festival AcqueDotte, che sabato 3 settembre – in attesa dell’epilogo jazz del 13 settembre a Cremona, quando si esibiranno i talenti emergenti selezionati attraverso il bando MIDJ – chiude alla grande il cartellone ufficiale ospitando in Piazza Vittoria a Salò l’ennesimo ospite di caratura internazionale di questa fortunata seconda edizione: Saba Anglana.

Cantante, attrice e doppiatrice, nata in Somalia da padre italiano e madre etiope, Saba proporrà dal vivo i brani del suo fortunato disco Biyo – Water is love, album del 2010 con cui è arrivata al successo (il disco è entrato nella top 20 della European top chart of world music) e che – proprio come questa edizione del festival AcqueDotte – ruota attorno al tema dell’acqua.

Biyo è una parola che in somalo, la lingua della terra natale di Saba, indica con significativa attinenza l’acqua. Nel brano omonimo con cui si apre il disco Water is love, Saba racconta infatti il cuore liquido di un’Etiopia ricca d’acqua, che pure vive in uno stato di continua emergenza idrica. Una narrazione in musica delle immagini raccolte nel viaggio in quella antichissima terra.

La serata sarà ad ingresso gratuito.
In caso di maltempo il concerto si terrà all’auditorium Battisti.