Terremoto, i soccorsi partiti con il Cnsas

0

Non staremo a darvi resoconti perchè l’informazione in tempo reale ai tg e sui social ha già ampiamente dato conto di quanto successo e di quanto si sta facendo. Aggiungiamo solo una breve nota sull’apporto importante degli uomini e donne del Cnsas Lombardia

Complessivamente gli uomini impegnati nelle operazioni di soccorso sono più di cento.

Venti i cinofili, 15 i medici del CNSAS che hanno prestato le prime cure ai feriti. Le squadre del CNSAS hanno operato a Sommati, Accumoli, e sono impegnati ora ad Amatrice e Pescara del Tronto.

Le operazioni hanno portato al salvataggio di decine di feriti e purtroppo al recupero di più di 30 corpi. Nel corso della serata le ricerche del Soccorso Alpino e Speleologico proseguiranno, con cinque squadre in contemporanea operative nel territorio di Amatrice.

Il lavoro è complesso. Gran parte del paese è crollato, si scava con delicatezza per evitare di compromettere le precarie macerie o eventuali feriti. Le strade sono invase da mattoni, legno, calcinacci. I cumuli arrivano a diversi metri d’altezze e molti dei palazzi sono pericolanti.