Ghedi, vendita e uso di droga al “Florida” durante “E-Mission”. Due arresti

0

I carabinieri di Ghedi e quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno svolto un servizio antidroga lo scorso fine settimana nella discoteca “Florida” durante l’evento “E-Mission”. Nell’occasione hanno arrestato due persone, beccate in due momenti ravvicinati mentre facevano uso e spacciavano sostanze stupefacenti. Si tratta di una ragazza di 24 anni, F.D. residente a Orbassano, notata dai militari mentre andava verso i bagni con un ragazzo. I due sono stati bloccati all’ingresso dei servizi igienici e mentre scambiavano una banconota da 20 euro.

Si è poi scoperto che il giovane, un minorenne straniero, aveva consegnato il denaro per comprare pillole di metanfetamine. Sedici dosi sono state trovate dopo una perquisizione con i paramedici nel locale, all’interno del marsupio della 24enne. Aveva anche una pastiglia di ecstasy e 85 euro in contanti, ritenuti provento dell’illecita attività. La ragazza è finita in manette per spaccio e portata nel carcere femminile di Verziano.

All’interno della stessa discoteca un 29enne tedesco, ma residente in Svizzera, H.K. le iniziali, è stato trovato vicino ai bagni mentre sniffava droga. Perquisito, è stato trovato con 28 pastiglie di ecstasy , altra droga in polvere e hashish per 3 grammi. Anche lui è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio. Il fermo gli è stato convalidato e lunedì il tribunale di Brescia lo ha scarcerato dopo averlo condannato a 1 anno e 6 mesi di reclusione (pena sospesa) e al pagamento di 2 mila euro di multa.