Pisogne, compagna e amico inseguiti, minacciati e picchiati da ubriaco. 32enne arrestato

0

Lo scorso giovedì notte a Pisogne, in Valcamonica, i carabinieri di Darfo Boario Terme hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia L. M., 32enne italiano, pregiudicato e residente in paese. Ubriaco, era rincasato nell’abitazione della compagna trovandola con un conoscente. Vista la situazione e pensando che tra i due ci fosse una relazione, il 32enne ha mollato schiaffi alla donna e al suo amico. I due hanno cercato di scappare all’aggressione entrando nell’appartamento e inseguiti dal giovane.

Quest’ultimo ha poi preso un grosso coltello da cucina minacciandoli di morte. L’uomo e la donna sono riusciti a fuggire in strada chiedendo l’intervento dei carabinieri al 112. Una pattuglia di Darfo ha trovato la donna piangente, disperata e scalza e a breve distanza l’aggressore a petto nudo ancora alterato dall’alcol. I militari hanno rinvenuto il coltello su un muretto di un’altra casa e i frammenti di un orologio danneggiato nel corso della colluttazione.

La donna, dopo essere stata sottoposta alle cure mediche al pronto soccorso di Esine, è stata notata avere varie escoriazioni ed ematomi dovuti alle percosse e ha avuto una prognosi di alcuni giorni. Il conoscente, invece, ha rifiutato le cure. Nella mattina successiva l’aggressore è stato giudicato dall’autorità che ha convalidato l’arresto disponendo il divieto di avvicinarsi alla donna, alla sua abitazione e a luoghi da lei frequentati. Il processo è stato rinviato.