GAL Garda Valsabbia, Regione finanzia il piano di sviluppo locale “Azione 2020”

0

Sembra essere finita l’attesa per il programma di sviluppo partecipato predisposto dal Gruppo di Azione Locale GAL GardaValsabbia. Ieri la Regione Lombardia ha comunicato gli esiti della valutazione delle domande di contributo presentate relative sul programma di sviluppo rurale 2014-20 (Misura 19) relativo al sostegno allo sviluppo locale Leader. Gianmaria Flocchini e Davide Pace, rispettivamente presidente della Comunità montana della Valsabbia e del Parco Alto Garda Bresciano, annunciano che il progetto guidato ha ottenuto l’approvazione del Pirellone con 71 punti, posizionandosi ai vertici della graduatoria e ottenendo la garanzia del finanziamento.

Secondo Davide Pace, “con il finanziamento di ‘Azione 2020’ si concretizza un potenziale salto di qualità e un’occasione di crescita per il territorio dei 43 comuni coinvolti, poiché si fonda sulla partecipazione, sulla cooperazione e sulla capacità di progettare in modo integrato per un territorio ampliato alla Valtenesi”. Gianmaria Flocchini spiega che la “costruzione del Sistema Agroambientale Locale prevede l’attivazione di tre ambiti di intervento (filiere produttive agricole e forestali, filiera delle energie rinnovabili e turismo sostenibile) e di cinque diversi livelli di azione: azioni dirette sulle componenti di filiera; formazione e accompagnamento; supporto all’occupazione giovanile; azioni sulla governance locale; integrazione tra filiere e turismo sostenibile.

Questa integrazione tra settori prevede la collaborazione tra territori e tra soggetti economici tra loro eterogenei con un aumento della potenzialità di azione, ma al cui centro vi sarà sempre una forte attenzione per la montagna e per le aree più fragili”. Tiziano Pavoni presidente del GAL GardaValsabbia, soggetto incaricato della predisposizione del piano, è soddisfatto per il risultato ottenuto nell’ambito di un lavoro “che ha coinvolto più di 300 portatori di interesse ai quali presto arriveranno delle risposte alle idee a alle proposte delineate nella fase di redazione del progetto. La grande partecipazione in fase di redazione è la migliore garanzia di un piano efficace in grado di dare risposte a reali bisogni e aspettative nel tessuto dell’economia locale e in particolare dello sviluppo rurale”.

Nei prossimi giorni verranno completati gli adempimenti amministrativi e la riorganizzazione del Gruppo di Azione Locale. Nell’arco di alcune settimane verranno quindi organizzati incontri pubblici per illustrare le modalità di accesso al piano e i possibili bandi o manifestazioni di interesse che coinvolgeranno soggetti pubblici e privati. Sarà compito del GAL spingere il territorio al confronto, alla ricerca di innovative soluzioni per lo sviluppo locale e alla stipula di accordi di collaborazione. “Azione 2020” è da intendersi con un percorso progettuale pluriennale per costruire relazioni, integrazioni e cooperazione tra soggetti, progetti, territori e bisogni. Gli aiuti saranno messi a disposizione fino al 2020 e potranno beneficiarne diverse categorie di soggetti tra cui giovani, agricoltori e non, amministrazioni, cooperative e associazioni.

PROGETTO “AZIONE 2020” (DOCUMENTO)