Auto storiche, il 10 e 11 settembre torna il "Città di Lumezzane". Percorso rinnovato

0

(Pia Grazioli) Sta per arrivare la XVI edizione del “Città di Lumezzane-Coppa d’Oro Avis-Coppa Pam”, una delle pochissime gare di regolarità che può vantare un numero di rievocazioni superiore alle edizioni di velocità originali, al pari della Mille Miglia. Quella del 2016 propone come unico luogo in comune con l’anno scorso solo la partenza e l’arrivo fissati, come da tradizione, in piazza Portegaia a Lumezzane. Gli oltre 150 equipaggi attesi troveranno, infatti, un percorso completamente diverso con suggestivi e tecnici passaggi in riva al lago di Garda e sulle colline della Valtenesi.

Obiettivo del comitato organizzatore è offrire ai drivers partecipanti una gara rinnovata, ricca di emozioni, dove la partecipazione delle autovetture anteguerra porterà l’interesse dei numerosi spettatori che, per i luoghi attraversati, non mancheranno. Per favorire la partecipazione delle auto degli anni ’30, sono state introdotte prove di media “basse” (ma molto tecniche). L’iniziativa è sostenuta dal sindaco di Lumezzane Matteo Zani in rappresentanza del comune, dall’ex presidente di Lumeventi Elio Pasetti, dagli sponsor e dai volontari.

L’appuntamento è previsto il 10 e 11 settembre. Sabato pomeriggio e domenica mattina (per chi arriva da lontano) saranno dedicati alle verifiche tecniche sportive. Il percorso si snoderà completamente nella provincia di Brescia per 154 chilometri e prevede l’effettuazione di 60 prove cronometrate e 5 controlli timbro. Prove cronometrate e controlli orari sono previsti in alcune delle più belle località del Garda, sul lungolago di Toscolano Maderno a far da passerella, ma anche sede di alcune prove, Gardone Riviera nella cornice del Vittoriale e Salò con le “zette”. Poi la Valtenesi, Gavardo, Vallio Terme con la prova Nave-Caino al contrario, la Valtrompia e infine il ritorno a Lumezzane.

Vengono confermati i premi ai primi della classifica assoluta e dei Top driver, come pure alla coppia femminile e alla miglior scuderia. Non mancherà neppure la classifica dedicata alle vetture tipo barchetta. La direzione di gara sarà al teatro Astra di Sant’Apollonio dove si terrà anche la cerimonia delle premiazioni, previste per le 17,45 di domenica 11 settembre. Possono partecipare alla gara le auto immatricolate fino al 1990, in regola con assicurazione, revisione e munite di uno dei documenti sportivi in corso di validità. Fiche ACI-CSAI Regolarità Auto Storiche, HTP FIA, HTP CSAI, certificato di omologazione o d’identità Asi, certificato d’iscrizione al Registro Storico Nazionale AAVS, Lasciapassare regolarità auto storiche FIA e Carta d’identità FIVA.

L’organizzazione dell’evento è curata dall’associazione Lumeventi che da ormai tre lustri propone agli appassionati di tutta Italia, e non solo, la penultima gara valida per il campionato italiano. Il “Città di Lumezzane” sarà anche un momento di solidarietà concreta verso le associazioni attive a Lumezzane quali l’Avis, Airc e l’Ant (Associazione Nazionale Tumori). All’Avis verrà destinata buona parte del ricavato della manifestazione per il finanziamento delle numerose attività nei confronti dei concittadini. Le iscrizioni si apriranno l’1 luglio compilando la scheda sul sito internet. Per tutte le informazioni si può contattare la segreteria dell’associazione allo 030.826523, oppure al 335.6166400 o 338.7550546 e via mail.

PERCORSO DELLA GARA