Costa Volpino, sipario su Bendotti (100 anni) e Giacomo Agostini con Stefano Bollani

0

Un forno a carro da 100 tonnellate firmato dalla Forni Industriali Bendotti ospite di una serata. A conclusione dei festeggiamenti per il centenario dell’azienda bergamasca di Costa Volpino, venerdì 24 giugno nei capannoni si terrà il concerto aperto a tutti del pianista Stefano Bollani. Tutto esaurito e aperto ad altre 200 persone. Sarà un’esibizione per ripercorrere i cento anni dell’azienda rivivendoli attraverso la musica, con i pezzi più belli dell’ultimo secolo. Il tutto, con la scenografia rappresentata dal forno, realizzato per il gruppo ArcelorMittal cui Bendotti ha fornito in passato impianti in Algeria, Bosnia Herzegovina, Kazakistan, Canada e Germania.

L’ultimo forno verrà installato nello stabilimento di Le Creusot, in Borgogna (risalente al 1836), di ArcelorMittal Industeel, la divisione che produce acciai usati soprattutto in impianti di produzione di energia, sia eolica sia nucleare. Per il forno che farà da scenografia, Bendotti userà bruciatori rigenerativi. Un oggetto che celebra il centenario dell’azienda e in concomitanza con il 50° anniversario del primo alloro mondiale di Giacomo Agostini. A lui, che ha appena compiuto 74 anni, la Bendotti ha dedicato la mostra “Giacomo Agostini. L’età dell’Oro” ospitata all’Accademia Tadini di Lovere fino al 3 luglio.

Esposizione che ha già richiamato migliaia di persone: 1.500 solo nelle prime sei ore di apertura e un numero di visite nella prima settimana pari a quello solitamente realizzato in sei mesi. Una mostra che è espressione di velocità, orgoglio, passione, con storici cimeli come la prima tuta, il primo casco, i trofei del campione, vero e proprio cult per gli appassionati di moto. Mentre la storica motocicletta, la Mv Agusta 500 cc, è protagonista dell’installazione “Del valoroso e del suo destriero” in piazza Martiri a Lovere fino al 5 luglio, in concomitanza con l’arrivo della quarta tappa del Giro Rosa. Tutte punte di un orgoglio che concorrono a rendere il lago d’Iseo, palcoscenico della passerella galleggiante The Floating Piers, protagonista dell’estate 2016. Il concerto è a ingresso libero, con prenotazione obbligatoria sul sito internet o al Palazzo Tadini di Lovere.