Pisogne, picchia e minaccia la madre per chiedere soldi. Arrestato minore

0

A Pisogne, in Valcamonica, i carabinieri locali hanno arrestato uno studente eseguendo un’ordinanza di misura cautelare emessa dal tribunale dei minori di Brescia per rapina aggravata, estorsione e maltrattamenti in famiglia. Il provvedimento è arrivato dopo una richiesta presentata dalle stesse forze dell’ordine concludendo le indagini che erano partite lo scorso anno.

Da dicembre il giovane ha continuato a picchiare e minacciare la madre, davanti al fratello minore, per chiedere denaro e altri oggetti. La donna aveva chiesto aiuto proprio ai carabinieri che poi, dopo la fase delle indagini, avevano sentito la procura dei minori per fermare il ragazzo. Il giovane è stato quindi portato in una comunità protetta come disposto dall’autorità giudiziaria.