Pertica Bassa, paesaggio e volti scolpiti da più mani dagli allievi della bottega

0

Sabato 4 giugno alle 11, nell’edificio Polivalente di Pertica Bassa, in Valsabbia, verrà presentata ed esposta l’opera cui hanno lavorato gli allievi della bottega di scultura di Pertica Bassa. Dopo più di 600 ore hanno dato corpo e anima al paesaggio e voce ai personaggi della scena. Un sogno durato nove anni e nato dalla prima edizione nel febbraio 2007 e di chi ha creduto che alcune qualità manuali dei Boscai fossero rimaste ancora presenti nei giovani delle Pertiche e che potessero rinascere se guidate in un lavoro di bottega.

Il maestro Abele Flocchini ha disegnato e gli allievi hanno realizzato, sotto la sua guida, un pannello da 2×5 metri che verrà appeso sulla parete esterna e che guarda sulla strada dell’edificio polivalente a Forno d’Ono per essere ammirato da chi si muove a piedi e in macchina. Il pannello rappresenta le Pertiche avvolte sotto il manto accogliente della Corna Blacca con i lavori una volta comuni alla popolazione e che anche oggi si esprimono in Pertica Bassa. II ragazzo che va a prendere acqua alla fontana e inavvertitamente la rovescia in parte fuori dal secchio o la ragazza con la forca che aiuta il padre nella fienagione.

Poi il riferimento ai Boscai con il plastico telamone dell’altare di Levrange che pare sostenere il peso del mondo e il richiamo alla religiosità con diverse chiese. Sono anche raffigurati lo scultore nella sua bottega, la fucina con il maglio e il taglio del fieno a mano, ma quello che si intende fare trasparire dall’opera è l’unitaria armonia nella composizione, anche se realizzata da mani diverse. Il lavoro è il punto di partenza di nuove iniziative sul territorio.

L’occasione per mostrare l’opera sarà la festa di fine anno dell’asilo locale per sigillare il legame tra nuove generazioni e tradizione e non far scomparire quest’ultima. Oltre agli allievi della bottega di scultura e il maestro Abele Flocchini, ci sarà anche Alfredo Bonomi conoscitore dell’arte locale, il sindaco Manuel Nicoal Becchetti con il resto della giunta. Poi un rinfresco con i bambini e i genitori della scuola elementare che alle 10 terranno la recita di fine anno scolastico.