Estate alle porte, è tempo di gelato. Puntando alla comunicazione 3.0

0

La stagione estiva è alle porte. Uno degli alimenti per eccellenza estivi è il gelato. Quando arriva la bella stagione sui mezzi di comunicazione, sia su quelli specializzati di settore che su quelli generalisti, si leggono articoli e informazioni le più disparate.

Generalmente si parla di gusti nuovi e di tendenza, oppure si intervistano nomi che hanno fatto notizia a livello nazionale per il successo ottenuto o per le figuracce rimediate: Grom docet.

Raramente si cerca di approfondire andando a cercare chi – il mestiere del gelatiere – lo fa per davvero da mattina a sera e magari da qualche decina d’anni.

Noi abbiamo fatto così. E visto che tra i nostri inserzionisti ci sono anche un paio di gelaterie siamo andati a parlare con loro. Ma non abbiamo parlato solo di gelato, di come lo si produce e di quali sono gli ingredienti. Di questo scriveremo un’altra volta.

Abbiamo chiesto ai titolari, Giuliano Bettelli per la gelateria L’Azzurra di Verolanuova e Grazia Busseni per la gelateria Slip Slap di Concesio, come si fa a promuovere l’immagine del locale e come si fa trovare nuovi clienti.

Come cambiano promozione e comunicazione

In un mondo in cui la comunicazione sembra essere l’elemento che fa la differenza anche un mestiere antico come il gelatiere si sarà pur adeguato ai social 3.0.

O no? Ebbene sì. Entrambi ci confermano che usano sapientemente Facebook e Instagram e che stanno frequentando corsi professionalizzanti per imparare meglio il loro utilizzo.

Accanto a questo hanno intrapreso azioni di comarketing con aziende che si rivolgono allo stesso target di clienti per promuovere le vendite e offrire maggiori servizi ai loro clienti.

Ad esempio entrambi hanno sottoscritto alcuni accordi con parchi tematici e di divertimento per offrire biglietti ingresso omaggio ai bambini, così da abbinare la degustazione del gelato alla conoscenza di progetti educativi e ludici davvero interessanti. Il tutto senza eccessivi esborsi di denaro. Perché oggi i costi devono essere tenuti sotto massino controllo.

Conta anche la qualità

Torneremo ad incontrare questi piccoli imprenditori che cercano strade nuove per uscire da tempi difficili e cercheremo di approfondire anche aspetti legati più intrinsecamente al loro lavoro, come la ricettazione e l’ingredientistica, che necessitano di specifiche competenze sempre più tecniche.