Villa Carcina, migranti, mostra, camminata, musica e incontri. Tutti gli eventi

0

Il Comune di Villa Carcina segnala una serie di iniziative per i prossimi giorni, a partire da stasera, lunedì 23 maggio. Per l’occasione l’associazione culturale “Unidea”, con il patrocinio del Comune, propone il ciclo di approfondimenti “Parliamone e riflettiamo” nella sala conferenze di Villa Glisenti. In particolare, si parlerà di “Percorso di inserimento dei profughi: la concreta solidarietà della Valle” e l’ultima serata, giovedì 27 ottobre, sarà dedicata a “La migrazione internazionale e la cooperazione tra i popoli”. L’ingresso è libero. Poi la parrocchia di Cailina, con il gruppo adulti “Lidia Bardiani” e l’amministrazione, propone un nuovo incontro per il ciclo “Dare vita agli anni” all’oratorio della frazione alle 14,30 di mercoledì 25 maggio.

Verrà svolta una proiezione fotografica sulla Via Francigena. La partecipazione è libera. Un altro evento riguarda una mostra che sarà inaugurata sabato 28 maggio alle 16 e dedicata alle attività creative realizzate durante l’anno dall’associazione “Acquachiara”. Nell’esposizione ci saranno esecuzioni di pittura ad olio, su vetro e ricamo. L’esposizione andrà avanti fino a domenica 5 giugno, aperta nei giorni feriali dalle 20 alle 22 e sabato e festivi dalle 15 alle 22 e con ingresso libero. Poi sabato 28 maggio, alle 20,45 nella chiesa di Cogozzo, il coro “La Soldanella” con il patrocinio del Comune proporrà un concerto per il 55° anniversario di fondazione. Sarà anche presente la comunità parrocchiale di Unterhaching (Baviera) con il quale la Soldanella è gemellata da più di trent’anni. La partecipazione al concerto è libera.

Un’altra iniziativa è proposta dalle associazioni “Amici di Boo!” e “L’Alba” con le cooperative “Futura”, il Ponte, Cvl, Filo dell’aquilone, Delfino e il forum territoriale del terzo settore, Consorzio Valli e Comuni di Concesio, Sarezzo e Villa Carcina. Si tratta di “Un Sorriso nel Verde”, la camminata solidale non competitiva sulla pista ciclabile del Mella, giunta alla sesta edizione. La partenza sarà alle 10,30 di domenica 29 maggio da Concesio (zona Cembre) e da Sarezzo (ponte vecchio di Noboli), con l’arrivo a Carcina, nel parco di Villa Glisenti e con ristoro. Nel pomeriggio alle 16 ci sarà una merenda. La manifestazione è gratuita. Sempre domenica 29, alle 21, nell’auditorium di via Roma, ci sarà un nuovo appuntamento con la musica di Paideia che proporrà il saggio generale.

L’ingresso è libero e gratuito. Ancora domenica 29 l’assessorato alla Cultura propone una visita gudata all’Isola del Garda, la più grande isola del lago e alla Rocca di Manerba, il maniero medievale posto su una rupe abitata fin dalla preistoria e al vicino Museo Civico Archeologico della Valtenesi. La partenza sarà da Villa Carcina alle 7,30 e con il rientro in serata. La quota di iscrizione è di 40 euro per gli adulti, 30 euro per i bambini da 5 a 12 anni, 15 euro da 0 a 4 anni e comprende il pullman, il traghetto, la visita guidata dell’isola con aperitivo di benvenuto, la visita guidata al Museo e alla Rocca di Manerba. Per informazioni si può contattare l’ufficio Cultura del Comune allo 030.8984304. Lunedì 30 maggio alle 20,30, nella sala ex cinema di via Manzoni, l’Anpi di Villa Carcina con il patrocinio del Comune propone la proiezione del film “Romanzo di una strage” di Marco Tullio Giordana.

Interverrà alla serata Alessandra del Barba. L’ingresso è libero. Poi, a conclusione della prima parte del “Progetto Luoghi”, è in arrivo la giornata in cui scoprire gli esiti del laboratorio di fotografia, la proiezione del filmato sulle testimonianze orali del paese, la bibliografia tematica, e tutte le azioni dell’iniziativa. L’appuntamento sarà per il 2 giugno, in concomitanza della festa di riapertura del chiosco solidale. Tra le altre informazioni, l’associazione “Saresa” con il Comune di Villa Carcina propone il progetto sperimentale “Bimbi al centro di… Saresa”, un’attività estiva a ispirazione montessoriana dedicato ai bambini della scuola dell’infanzia e alle loro famiglie. Si terrà dal 4 al 15 luglio alla scuola dell’infanzia di Cogozzo con ingresso dalle 8,15 alle 9 e uscita dalle 15,45 alle 16 (ci sarà anche un tempo parziale con uscita dalle 12,45 alle 13).

Il costo per il tempo pieno è di 70 euro a settimana, per quello parziale di 50 euro a settimana. La quota assicurativa è compresa. La mensa è esclusa ed è in continuità con la quota scolastica. Le iscrizioni si raccolgono in biblioteca il 28 maggio dalle 10 alle 11 e il 30 maggio dalle 17 alle 18,30. L’attività partirà al raggiungimento del numero minimo di 30 iscritti. L’associazione è nata da un gruppo di genitori di Villa Carcina e Sarezzo uniti dalla passione per i propri figli e per la loro crescita il più possibile naturale e sana.

“Saresa” si pone in dialogo con il territorio, gli altri genitori, le istituzioni e la scuola proponendo il Metodo Montessori come strumento ed ispirazione per stare con i bambini. Per informazioni si può contattare il 334.9931368, via mail, su Facebook tra Saresa e Montessori. Infine, sabato 28 maggio al teatro Santa Giulia del Villaggio Prealpino, alle 20,30, si terrà il saggio di fine anno dell’accademia di Danza Il Giglio per “Il Circo”.