Nave, “Festa del Gelso” tra Pieve e Villa Zanardelli. Due giorni di eventi

0

L’associazione “Acchiappasogni” propone anche quest’anno a Nave la “Festa del Gelso”, giunta alla terza edizione. E’ un passo verso la realizzazione di un progetto in cui crediamo il sodalizio ha creduto. Il team è formato da giovani, agronomi e non, provenienti da diverse città della Lombardia. Fra gli obiettivi principali c’è la diffusione di cultura, didattica e informazione in ambito agroalimentare. Da un anno è stato proposto al Comune di Nave un progetto per riqualificare e valorizzare il gelseto storico, che conta più di cento esemplari, davanti alla villa che fu della famiglia di Giuseppe Zanardelli, a Cortine di Nave.

Il gelso in Italia ha avuto un’importanza rilevante per la bachicoltura e per la produzione della seta. Questa pianta, testimone del passato, oggi mostra, oltre al valore storico-culturale, anche nuove prospettive dal punto vista produttivo. La “Festa del gelso”, arrivata alla sua terza edizione e insieme alle storiche sagre della zona, tra la pesca e il marrone (bassa Valtrompia) potrebbe essere l’inizio di una nuova riscoperta di tradizioni territoriali. L’evento delle passate edizioni (2014 e 2015) è stato patrocinato e promosso a livello nazionale da Anci per Expo con il Comune, la Comunità montana e la cooperativa sociale “La Vela” sotto il logo “Se Mentis”. Molte sagre agroalimentari in Italia, capaci di rappresentare un territorio, hanno oggi un’importanza sociale, storica e turistica.

Questo evento è il primo dedicato al gelso e aspira a diventare di riferimento nazionale. Attraverso la divulgazione e propaganda si potrà attirare l’interesse di connazionali, legati alla storia economica della gelsicoltura, come di altrettanti turisti attenti ai prodotti italiani contestualizzati in rievocazioni della tradizione, portando valore all’area, al paese e alla sua cittadinanza. La festa si svolgerà su due giornate: sabato 28 maggio in Villa Zanardelli e domenica 29 alla Pieve della Mitria. Nel corso delle giornate ci saranno visite ai musei, laboratori per i più piccoli, musica e conferenze sui bachi e la produzione della seta.

PROGRAMMA DELLA FESTA

PROGETTO SUL GELSO