Concesio, progetto scuola e lavoro. 15 studenti dell’Arnaldo “ciceroni” alla Collezione Paolo VI

0

Nell’ambito dell’attività di alternanza tra scuola e lavoro prevista dalla legge, a marzo, aprile e maggio la Collezione Paolo VI di Concesio ha accolto quindici studenti delle terze del liceo classico Arnaldo di Brescia. Hanno partecipato alla vita del museo seguendo specifici itinerari di formazione e incontri con professionisti del settore e artisti (per esempio con il pittore e videomaker Giovanni Sabatini) e svolgendo compiti di assistenza e supporto ai laboratori didattici per bambini e alle altre attività della Collezione.

A conclusione di questo percorso, di cui la dirigente del liceo Maria Rosa Raimondi sottolinea il “carattere formativo, in grado anche di offrire un possibile orientamento alle professioni future”, ogni studente ha scelto di “adottare” un’opera d’arte del museo, dedicandosi a uno studio accurato su questa e sul rispettivo autore. Sabato 28 maggio alle 17 il frutto di quest’esperienza, condotta con la guida del direttore della Collezione Paolo Bolpagni, della responsabile per i servizi educativi Michela Valotti e del conservatore Roberta Simonetto, si tradurrà in una visita guidata del museo, che sarà realizzata dagli stessi studenti.

Si alterneranno presentando al pubblico le opere della Collezione oggetto del loro approfondimento. L’intero progetto ha consentito ai ragazzi di toccare con mano le dinamiche dell’attività di un museo, con la sua macchina organizzativa e le attività e mansioni, oltre ad avvicinarsi all’osservazione e comprensione della produzione artistica contemporanea attraverso la conoscenza del ricco patrimonio pittorico, grafico e scultoreo raccolto da Giovanni Battista Montini e dal suo segretario don Pasquale Macchi. Patrimonio conservato proprio dalla Collezione Paolo VI. La visita guidata del 28 maggio è aperta al pubblico a 2 euro ciascuno. Per l’occasione sarà presente anche l’artista Margherita Serra, la cui scultura “Energia vitale”, esposta nel museo, sarà illustrata da una studentessa del liceo.