“Kloudymail” incanta l’Oriente. Startup bresciana di mail marketing per aziende

2

I più famosi siti internet cinesi che si occupano di tecnologia sono tutti d’accordo. L’azienda bresciana “Kloudymail” ha proposto l’offerta più interessante dell’edizione 2016 di “Ces Asia“, l’evento di settore più importante in Oriente e svolto dall’11 al 13 maggio a Shanghai, in Cina. Diverse agenzie cinesi, coreane e giapponesi hanno puntato i riflettori sulla startup di palazzo Mercurio e che punta a fare concorrenza sui mercati internazionali ai colossi dell’email marketing, tra cui Mailchimp. Secondo alcune stime, solo in Italia vengono spedite ogni giorno più di 900 milioni di mail, ma la maggior parte non viene aperta e non arriva nemmeno a destinazione, bloccata dai filtri anti-spam.

In questo contesto e in un mercato mondiale da quasi 2 miliardi di euro, trova spazio proprio l’azienda bresciana guidata dal 39enne salodiano Enrico Del Sordo, imprenditore eclettico che ha iniziato assemblando pc, per poi diventare responsabile di una catena di negozi d’informatica. Infine, dopo un viaggio a Chicago, ha sviluppato la startup che sta raccogliendo i frutti dell’investimento compiuto tre anni fa. E’ un sistema per evitare i filtri anti-spam, con un’interfaccia funzionale e un’offerta che include nel canone di abbonamento liste, destinatari, invii e banda illimitata. Da aprile consente anche di inviare sms, strumento con cui le aziende possono diventare protagoniste nel mercato del momento.

Secondo i dati della Federazione Concessionarie Pubblicità, infatti, a marzo il web “tradizionale” ha perso il 6,2%, mentre quello mobile è cresciuto del 135,4%. Oggi “Kloudymail”, con un fatturato in crescita del 25% ogni trimestre, può contare circa 4 mila clienti nel mondo, dalla Svizzera al Regno Unito, dagli Emirati Arabi agli Usa. Ad aprile l’imprenditore è stato anche invitato come relatore al “Data Science Machine Learning” di Dubai. “Dopo la sbornia da social network e dopo aver archiviato gli annunci di morte imminente delle mail – dice Del Sordo – le attenzioni degli esperti di pubblicità stanno tornando al mondo delle newsletter e dell’email marketing in generale.

I vantaggi sono molteplici, non ultimo quello di poter disporre di uno strumento proprietario che valorizza gratuitamente la rete di utenti e clienti che ciascuna azienda si è costruita nel tempo e può vantare tassi di interazione ben più alti di quelli della pubblicità tramite social. Noi in questo contesto ci siamo e guardiamo al futuro con ottimismo: per questo – conclude – entro la fine dell’anno assumeremo a Brescia altre quattro figure tra tecnici e commerciali”.

2 Commenti

  1. Interessante vedere che “Del Sordo” nei comunicati stampa fa sue le parole lette su un blog senza fornire credito: vedi http://emailmarketingblog.it/blog/2016/01/19/piattaforme-italiane-l email-marketing Guardate la frase “Dopo la sbornia” e ditemi se è possibile che non sia stata copiaincollata…. Una azienda che vanta tutta questa crescita e tutti questi dipendenti potrebbe spendere due minuti a scrivere qualcosa di proprio pugno invece di copiare.

Comments are closed.