Brescia, Leonessa batte Ferrara e arriva 2°. Primo playoff contro Trapani

0

Doveva essere tutto scontato: vittoria agevole contro Ferrara e terzo posto in classifica. Macchè: vittoria tutt’altro che facile all’ultima casalinga della stagione regolare e secondo posto in graduatoria! Ma andiamo con ordine: la Centrale del Latte-Amica Natura Brescia batte 88-70 la Bondi Ferrara dopo un match “vero” per tre quarti, prima del break decisivo firmato Moss-Cittadini-Hollis. Miglior marcatore in casa Brescia David Moss con 21 punti. Nel frattempo Recanati espugnava il PalaBam e relegava Mantova al terzo posto: sarà quindi Brescia-Trapani al primo turno dei Playoff 2016!

Passera-Alibegovic-Moss-Hollis-Cittadini per Brescia, Guarino-Bucci-Rush-Soloperto-Brkic in casa Ferrara. Il primo canestro del match porta la firma di Damian Hollis ed è un canestro pesante perché vale tre. Ma Ferrara risponde con la stessa moneta grazie a Rush, prima di trovare il vantaggio con due canestri da sotto di Soloperto. Brescia riduce le distanze con Moss, anche lui dalla lunga distanza, ma Bucci e Soloperto fanno ancora male nel pitturato e firmano il nuovo allungo ferrarese sull’11-6. Il timeout di Diana arriva come ovvia conseguenza di un inizio difficile in casa Leonessa. Ci pensa ancora Damian Hollis a suonare la carica per i suoi, andando a segno con il jumper dalla media, replicato però subito dal “lungo due” di Brkic.

Sfidato, Cittadini manda a segno il suo classico tiro dalla media, prima di un altro jumper, quello di Guarino. Ma è ancora capitan Cittadini a prendere per mano Brescia con un gioco da tre punti, che vale il meno due, mentre il pareggio a quota 15 è firmato Damian Hollis. Rush riporta avanti i suoi, ma Moss con un gioco da tre punti sigla il controsorpasso bresciano. Dall’altra parte, però, Soloperto due volte e Rush vanno a segno per il minibreak ferrarese di 6-0, che consente il nuovo allungo ospite sul 22-18. In chiusura di quarto i canestri da sotto di Bruttini e Soloperto fissano il primo parziale sul 24-20 Ferrara.

Losi segna in contropiede il canestro del +6 ospite, ma il 5-0 firmato Juan “El Lobito” Fernandez permette alla Leonessa di riavvicinarsi a meno uno. Bucci la ricaccia indietro con il suo jumper, ma Hollis prima e Totè poi, imbeccato alla grande da Franko Bushati, riportano in vantaggio Brescia sul 29-28. Il match si accende da un parte e dall’altra, soprattutto dopo il tecnico fischiato a coach Diana: Bucci non trasforma però il libero e sull’attacco successivo Juan Fernandez ruba palla e consente a David Moss di segnare in contropiede il +1 per i suoi.

La Leonessa rimane avanti con la poderosa schiacciata di Bushati, preceduta dal canestro di Bucci, mentre i canestri di Guarino, Cacace e Passera impattano il match dalla lunetta a quota 35 quando mancano due minuti alla fine del secondo parziale. Arbitri ancora in evidenza con un altro tecnico, fischiato stavolta ad Alibegovic: sorpasso Ferrara. Hollis e Cacace mantengono inalterata la situazione, mentre il canestro di Bushati sulla sirena del secondo quarto vale il 39-38 Brescia (prima del tecnico fischiato a Losi a gioco fermo).

Si riparte quindi con il libero, a segno, di David Moss, che vale il +2 Brescia. L’ex Olimpia Milano non si ferma e subito dopo realizza la sua classica tripla dall’angolo per il massimo vantaggio Leonessa sul 43-38, che aumenta grazie al jumper di tabella di Marco Passera. Brkic prima e Cittadini poi tengono la Leonessa avanti di 7, mentre il bel canestro di Hollis costringe Turchetto a chiamare timeout sul 49-40 Brescia. Bucci, Brkic e Rush danno ragione al coach ferrarese e firmano il 6-0 che rimette in pista gli ospiti. Hollis sveglia la Leonessa da sotto, ma il vantaggio dei padroni di casa torna di 3 punti dopo il canestro del solito Rush.

Anche Diana allora ferma il match con il timeout, ma non ha la stessa fortuna di Turchetto, perché Brkic riporta Ferrara a meno uno. Cittadini e Bushati riallungano per la Centrale-Amica Natura con un parziale di 6-0, quando mancano tre minuti alla fine del terzo periodo. Ancora Rush e Guarino tengono Ferrara a contatto (54-57), ma è ancora e sempre capitan Cittadini a infiammare il San Filippo con un  tap-in stellare. Il canestro da sotto di Hollis vale il nuovo allungo bresciano sul 61-54, mentre Bucci e Moss fissano il terzo parziale sul 63-57 Leonessa.

È la tripla di Juan Fernandez ad aprire il quarto periodo, con la Leonessa che tocca il nuovo massimo vantaggio sul 68-57 grazie ai liberi di Bruttini. Bucci va a segno da due, ma un’altra tripla di Fernandez, tornato “El Lobito”, permette a Brescia di allungare sul 71-59. Moss fa 72 dalla lunetta, prima della tripla di Losi che riporta Ferrara a meno dieci. Bruttini e Soloperto con quattro punti a testa, Bushati e il libero di Rush fissano il punteggio sul 78-67 Leonessa a tre dalla fine. Bruttini da sotto allunga ancora per i padroni di casa, ma sono i sei punti consecutivi di Moss a infiammare il San Filippo e a mettere la parola fine al match, che si chiude con il canestro di Totè e la tripla di Rush.

Centrale del Latte-Amica Natura Brescia 88
Bondi Ferrara 70

Arbitri: Masi, Solfanelli, Ferretti

Parziali: 20-24; 19-14 (39-38); 24-19 (63-57); 25-13

Centrale del Latte-Amica Natura Brescia: Passera 4, Fernandez 11, Cittadini 13, Bruttini 10, Alibegovic, Speronello, Bolis ne, Mobio ne, Moss 21, Totè 4, Bushati 8, Hollis 17. All. Diana

Bondi Ferrara: Rush 20, Guarino 5, Ibarra, Bucci 13, Losi 6, Salafia ne, Ferrara ne, Cacace 4, Ghirelli ne, Soloperto 14, Brkic 8. All. Turchetto