Patarò Lumezzane contro Valpolicella per l'ultima chance di salvezza in "regular season"

0

Dopo la vittoria della partita campo (lo storico trasloco allo stadio ‘Saleri’ che avverrà la prossima stagione) il Patarò Lumezzane deve vincere sul campo di San Pietro in Cariano (Vr). Nel match in trasferta con Valpolicella – al via alle 15.30 di domenica- il XV di guidato da Gosling vuole agguantare il terzo successo stagionale con la formazione veronese (27 -12; 31 – 14 i risultati delle precedenti vittorie). Ai valgobbini basterebbe conquistare un punto di bonus da mettere in classifica (che si ottiene segnando almeno 4 marcature o con una sconfitta inferiore ai 7 punti di scarto) per schivare l’eventualità di un successivo spareggio salvezza con il Cus Torino, ma Cattina e compagni puntano al pieno successo. La formazione veronese, invece, ha un unico modo per mantenere il posticino in serie A: superare i rossoblù. Il match si preannuncia, quindi, piuttosto delicato e nervoso.

rugby_lumezzane_logo“ Il nostro unico obiettivo è la vittoria – annuncia coach Gosling, smentendo categoricamente il chiacchiericcio su una possibile combine con i veronesi – . Giocheremo contro la squadra che conosciamo meglio e che abbiamo già affrontato 7 volte nelle ultime due stagioni, e questo è un vantaggio. Sul campo del Valpolicella, però, quest’anno non abbiamo ancora ottenuto un successo, incassando, invece, una sconfitta per 3- 21. Era però la prima partita della stagione e credo che domenica i ragazzi daranno il massimo per dimostrare quello che sono capaci di fare e per conquistare la salvezza. Per me sarà l’ultima uscita sulla panchina del Lumezzane e ci tengo a lasciare la squadra in serie A.”

Anche la squadra vuole mantenere fede alle promesse e congedarsi dal tecnico che l’ha guidata nelle ultime 4 stagioni con una vittoria:

“ A rugby non si gioca per un punto da mettere in classifica, ma per vincere la partita – ribadisce Gaston Cuello, seconda linea e allenatore del pack – . Dovremo essere più disciplinati e concentrati che mai e difendere in maniera organizzata e solida. Valpolicella è una squadra pesante, che tende a rallentare molto il gioco: noi dovremo cercare di dominare il pack veronese in mischia chiusa e velocizzare l’uscita dell’ovale dai raggruppamenti. Ci teniamo a salutare il nostro tecnico nel migliore dei modi, è grazie a lui che siamo passati dalla serie C alla seria A e gli dobbiamo questo successo.”

Non potranno partecipare alla decisiva lotta per il mantenimento della classe il trequarti Franceschini e l’avanti Gennari, che sostano in infermeria.

La Formazione del Patarò Lumezzane: Masgoutiere; Raza, Venturini, Locatelli, Lepre, Faralle, Canale; Bellandi, Cattina, Rizzotto; Scotuzzi, Cuello, Piciaccia, Azzini, Aluigi. A disposizione: Zoli, Magli, Piovani, Pagani, Rossetti, Cittadini, Zaffino, Gustinelli.