Rally, venerdì all'Isola d'Elba parte il campionato con i bresciani. Ricci vince nel Gruppo N

0

Si apre domani, venerdì 22 aprile, il Campionato Italiano WRC – di cui fa parte anche il Rally 1000 Miglia – con una delle gare più conosciute a livello internazionale, cioé il rally dell’Isola d’Elba, giunto alla 40a edizione. Tra i partecipanti ci sono diversi bresciani, a cominciare dal duo, campione italiano WRC nel 2014, formato da Luca Pedersoli e Matteo Romano, a bordo della Citroen C4. Sono attesi anche per il rally di casa in programma il 13 e 14 maggio. A lottare per la vittoria anche Paolo Porro con la Ford Focus, Corrado Fontana con la Hyundai I20 e Tobia Cavallini con la Ford Fiesta.

Nella categoria R5 l’attenzione è sul comasco Felice Re con la Ford Fiesta e sul bresciano Massimo Pedretti “Pedro” sulla Peugeot 208 T16. Anche per Pedretti l’obiettivo è prepararsi al meglio per il Mille Miglia. Nelle cilindrate inferiori, con una Peugeot R2B c’è Gianluca Saresera, portacolori della Leonessa Corse, affidato per il settore tecnico alla struttura bresciana della Vieffecorse. Nove le prove speciali previste, a partire da domani sera, per un totale di 124,39 km. La conclusione sarà sabato 23 alle 15 a Portoferraio. Chi, invece, ha iniziato bene la stagione, vincendo il Gruppo N sulle strade del Liburna Terra, è stato Gigi Ricci, in coppia con la moglie Christine Pfister sulla Subaru Impreza.

La coppia bresciana di coniugi da corsa supera l’impasse iniziale dovuto al fatto che con il numero 2 hanno “pulito” la strada, passando poi al contrattacco e andando al comando della graduatoria riservata alle vetture Produzione. Alla fine, Ricci e Pfister sono primi del Gruppo N, settimi assoluti e quinti fra gli iscritti al Trofeo Terra. “Non partivamo favoriti per quanto riguarda la classifica assoluta – ricorda Ricci – ma puntavamo, senza mezzi termini, al primato in Gruppo N. Dopo il primo passaggio sulle due speciali in programma, il fondo del percorso è tornato ad essere più o meno uguale per tutti e a quel punto abbiamo attaccato senza esitazioni, riuscendo a conquistare l’obiettivo che ci eravamo prefissati alla vigilia. Ora andiamo avanti con ben chiari i nostri obiettivi: conquistare il titolo Produzione in campionato e cercare di arrivare il più in alto possibile nelle singole classifiche di gara”.