Brescia Leonessa espugna Jesi e conquista la terza vittoria consecutiva

0

Striscia aperta. La Centrale del Latte-Amica Natura Brescia continua la sua marcia di avvicinamento ai playoff sconfiggendo 84-61 la Betulline Jesi e conquistando la terza vittoria consecutiva. Gara praticamente mai in discussione al PalaTriccoli: Jesi, nonostante l’esordio di Corbett, non riesce a impensierire questa “nuova” Leonessa, che dopo il primo e unico svantaggio sull’8-10 rimette la testa avanti per non guardarsi più indietro. Miglior marcatore bresciano il capitano Alessandro Cittadini con 21 punti.

LaMarshall Corbett, come previsto, subito in quintetto per coach Lasi, insieme a Battisti, Santiangeli, Hunter e Paci. Diana, anche in questo caso tutto previsto, deve rinunciare ancora a Juan Fernandez e conferma così Passera con Alibegovic, Moss, Hollis e Cittadini. È l’ex di turno David Moss ad andare a segno per il primo vantaggio bresciano, seguito poco dopo dal canestro in penetrazione di Mirza Alibegovic e dal fade away di Damian Hollis. Jesi nel frattempo fa 0/4 dal campo, prima che Santiangeli rompa il ghiaccio con la tripla centrale.

Hollis trova altri due punti dall’altissimo coefficiente di difficoltà, mentre dall’altra parte del campo Jesi firma un parziale di 7-0 con i primi punti di LaMarshall Corbett e ancora Santiangeli. Alibegovic non interrompe il break facendo 0/2 dalla lunetta, ma si rifà poco dopo con la tripla dell’11-10 Leonessa, mentre Cittadini trova i primi due canestri della sua serata e porta i suoi sul +5, firmando il controparziale di 7-0. Tocca a Paolo Paci accorciare le distanze con il tap-in da sotto, ma il 4-0 firmato Hollis-Cittadini permette a Brescia di toccare il massimo vantaggio sul 19-12 e consiglia il timeout a coach Lasi. Ma la musica non cambia: l’ottavo punto di Cittadini prima, la tripla di Hollis poi e il contropiede firmato Fernandez (appena entrato)-Alibegovic valgono il parziale di 18-4 e il 26-12 Leonessa con cui si va al primi mini riposo.

Jesi comincia forte il secondo quarto con la tripla di Matteo Battisti, il canestro da sotto di Paci e la penetrazione in contropiede di Corbett: altro parziale di 7-0 e timeout Diana. Si ricomincia con il primo canestro di Fernandez, che ne ha per tre, prima che Leonardo Totè faccia 1/2 dalla lunetta per il 30-18 Brescia. Jesi tocca quota 20 con Corbett, la Leonessa riallunga con un gran canestro di Moss, ma i padroni di casa tornano sotto la doppia cifra di svantaggio con il 5-0 firmato Corbett-Gueye. Gli attacchi si fermano per qualche minuto, tra palle perse e canestri sbagliati, prima dello show firmato Cittadini: palla recuperata, canestro da sotto e doppia stoppata che favorisce il canestro in contropiede di Bushati per il 36-25 Brescia. Jesi non trova il canestro in un paio di occasioni e ancora capitan Cittadini ne approfitta per firmare il 38-25 per i suoi con il jumper dalla media. Gueye accorcia dalla lunetta, prima di un altro canestro in sospensione di Cittadini e del jumper di tabella di Hollis per il 42-27. Ma il quarto si chiude con una gran tripla di Bushati sulla sirena, servito splendidamente da Passera: 45-27 Brescia e tutti in spogliatoio.

Scoppiettante l’inizio del terzo quarto: Hunter apre le marcature, Moss risponde dalla lunetta, Corbett e Passera a segno da tre, ancora il neo jesino con il 2/2 dalla lunetta. Ma Brescia si scatena con un 8-0 di parziale: Cittadini e Alibegovic con due canestri pesanti e altri due di Moss dopo rimbalzo offensivo valgono il massimo vantaggio Leonessa sul 58-34. Santiangeli ridà ossigeno a Jesi, prima che ancora Cittadini, stavolta dalla lunetta, permetta ai suoi di riallungare sul 60-36. La Leonessa alza l’intensità difensiva e corre ottimamente con il contropiede firmato Fernandez-Totè, che schiaccia il 62-36, nuovo massimo vantaggio di serata. Paci e Gueye a segno per Jesi, risposta di Bruttini e Bushati, prima dell’ultimo canestro del quarto ancora ad opera di Paci, che vale il 65-42 Brescia.

Gueye e Alibegovic a segno da tre in apertura di ultimo quarto, con Totè che va a inchiodare un’altra schiacciata sull’assist di Bushati. Lo stesso numero 70 si mette poi in proprio, dopo il canestro di Maganza, trovando la tripla del +26 sul 73-47. Timeout Jesi. Battisti e Hunter applicano le indicazioni di coach Lasi, con la risposta bresciana affidata ad Alibegovic (75-50). Ci si avvicina alla fine del match con i liberi di Corbett, un’altra tripla di uno scatenato Mirza Alibegovic, il canestro da sotto di Maganza e l’ingresso in campo di Davide Speronello. Cittadini tocca quota 21 personali dalla lunetta, prima del canestro da sotto di Paci e di quello in penetrazione di Moss, con cui Brescia tocca il +30 sull’82-52. Anche Alessio Bolis fa il suo ingresso in campo, mentre Paci va a segno con due liberi, seguito poco dopo dal jumper di Passera e dai liberi di Corbett e Picarelli che chiudono il match del PalaTriccoli: vince la Leonessa e aspetta ora Ferrara per l’ultima giornata della stagione regolare (sabato 23 aprile al San Filippo).

Betulline Jesi 61
Centrale del Latte-Amica Natura Brescia 84

Arbitri: Cappello, Gagliardi, Callea

Parziali: 12-26; 15-19 (27-45); 15-20 (42-65); 19-19

Betulline Jesi: Hunter 3, Battisti 4, Scali, Maganza 4, Moretti, Schiavoni ne, Corbett 21, Paci 12, Santiangeli 7, Picarelli 1, Ciampaglia ne, Gueye 9. All. Lasi

Centrale del Latte-Amica Natura Brescia: Passera 5, Fernandez 3, Cittadini 21, Bruttini 1, Alibegovic 18, Speronello, Bolis, Moss 10, Totè 5, Bushati 10, Hollis 11. All. Diana