“InLombardia365”, il progetto turistico del Pirellone fa tappa a Mantova

0

Dopo Bergamo e la Valtellina, tocca a Mantova, eletta Capitale della Cultura 2016, ospitare la terza tappa di “InLombardia365”, il progetto di Explora, destination management organization della Regione Lombardia che, con il brand inLombardia, promuove il territorio in Italia e all’estero. Coinvolge nel 2016 alcuni tra i massimi influencer internazionali della rete attraverso dieci incursioni sul territorio alla scoperta, senza filtri, delle eccellenze della regione. L’iniziativa è resa possibile anche grazie agli enti locali virgiliani, tra cui la Provincia e i Comuni. Il tour, che si svolge dal 15 al 17 aprile, parte dal cuore pulsante di Mantova, il centro storico, con i suoi palazzi, i suoi portici, le sue chiese e le sue piazze.

La visita, guidata dallo storico dell’arte Lorenzo Bonoldi, tocca alcune tra le più importanti vestigia della città: il Teatro Scientifico del Bibiena, piccolo gioiello barocco che ospitò nel 1770 un concerto di Mozart, poi il Palazzo della Ragione, di assetto medievale che si affaccia sulla caratteristica Piazza Erbe oggi come allora sede del mercato. Quindi, la Torre dell’Orologio, che ospita il Museo dell’Opera e offre, dalla sua sommità, un panorama sulla città e sui laghi che la circondano. L’itinerario prosegue, con la guida di Confcommercio Mantova Marta Petruzzella, alla scoperta di Palazzo Ducale, antica dimora dei Gonzaga e che ospita oggi capolavori del Quattrocento e del Cinquecento come la Camera degli Sposi del Mantegna e gli arazzi fiamminghi di Raffaello e di Palazzo Te, opera di Giulio Romano che accoglie al suo interno la Camera di Amore e Psiche e la Camera dei Giganti.

L’unicità di Mantova non è solo nelle opere dell’uomo, ma anche nelle bellezze del suo territorio e nella varietà della sua cucina. Centro nato sull’acqua, la città vive fin dalle sue origini uno stretto rapporto con i suoi laghi e con i parchi che si estendono sulle rive. “inLombardia365” accompagna alla scoperta di questi luoghi attraverso un’escursione guidata in barca con aperitivo a bordo, per gustare i sapori della tradizione in un contesto spettacolare.

Il percorso prosegue con un laboratorio di cucina ai Peccati di Gola per imparare a preparare i ravioli alle erbe e lo spumone di zabaione e si completa con cene nei ristoranti tipici per conoscere i piatti del territorio: i tortelli di zucca, il salame mantovano, lo stracotto di asino e il dolce tradizionale, la torta Sbrisolona. Il tour si conclude con la visita guidata a Sabbioneta, dal 2008 parte della lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità insieme a Mantova, attraverso un percorso che tocca i principali luoghi di interesse: il Teatro Olimpico, primo esempio di teatro stabile d’Europa, Palazzo Giardino e la Sinagoga.