Orzinuovi, furto di vestiti da 400 euro e fuga dallo “Sportland”. Due arrestati

0

I carabinieri della Compagnia di Verolanuova hanno fermato e arrestato due uomini di origini rumene che poco prima, al negozio “Sportland” del paese della bassa bresciana avevano rubato diversi capi di abbigliamento per un importo di 400 euro. I due, con una tronchesina avevano rimosso i dispositivi antitaccheggio e si erano allontanati dal negozio con la merce nascondendola alla sorveglianza.

Una pattuglia delle forze dell’ordine in servizio, dopo averli visti scappare dal parcheggio a bordo di un’auto, hanno controllato gli occupanti e l’interno del veicolo. All’interno, sul sedile posteriore e sotto un giubbotto, c’erano diversi vestiti che i due hanno detto di aver comprato in un negozio di Brescia. I militari, insospettiti, hanno chiesto al direttore dello “Sportland” di verificare e hanno accertato che la merce risultava ancora in carico al negozio e che nessuno l’aveva acquistata. I due malviventi sono finiti in manette per furto aggravato in concorso.

La merce rubata è stata restituita al negozio e gli arrestati sottoposti al rito per direttissima e condannati a 6 mesi di reclusione e al pagamento di 300 euro di multa con la sospensione condizionale e 1 anno, un mesi e dieci giorni con il pagamento di una multa di 200 euro con pena sospesa. Un’altra operazione si è svolta a Bagnolo Mella dove è stato rintracciato un 43enne italiano che doveva scontare una pena di oltre un anno e che, in base a quanto disposto dall’autorità giudiziaria, era stato sottoposto ai domiciliari in una casa di Flero.