MANERBIO e GHEDI – Vendita di droga, due fermati. Uno ha coca in cantina, l’altro nel parcheggio

0

I carabinieri di Verolanuova, nell’ambito dei controlli in cui hanno arrestato quattro persone in un giorno, due sono finiti in manette per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. A Manerbio, dopo alcuni appostamenti per tutta la giornata, è stato arrestato un marocchino di 46enne, residente in paese, sorpreso in via Solferino a vendere una dose di cocaina a un italiano.

La perquisizione seguente della sua casa ha permesso di trovare, nascoste in cantina, altre 19 dosi di coca, sequestrate con 150 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività illecita. Giudicato con rito per direttissima, è stato condannato a 1 anno e 9 mesi di reclusione. Un’altra operazione è stata portata a termine a Ghedi, in via Castenedolo, in un parcheggio pubblico, dove i militari hanno sorpreso e arrestato un altro nordafricano di 40 anni.

Regolare in Italia, ma senza fissa dimora, è stato beccato dopo aver venduto due dosi di cocaina a un tossicodipendente del paese in cambio di 80 euro. Sulla sua auto in sosta, all’interno del porta documenti nel cruscotto, c’erano altri 400 euro in contanti, considerati provento dell’attività di spaccio. Soldi poi sequestrati. Nel processo per direttissima è stato condannato a otto mesi di reclusione.