VILLA CARCINA – Proposte culturali, corsi per genitori, pc per over 55, Università per Adulti e bandi

0

Il Comune di Villa Carcina, in Valtrompia, segnala diverse iniziative e attività amministrative per i prossimi giorni. Sabato 27 febbraio alle 11,30, in biblioteca, sarà presentato il “Progetto Luoghi”, una serie di proposte culturali e formative che spazieranno dall’informatica alla fotografia, dagli audiovisivi ai libri, dalla lettura alla raccolta di testimonianze. Poi l’associazione “Saresa”, con la casa dei bambini “Il Sassolino” e il patrocinio del Comune, propone il corso “Genitori si cresce”, un percorso di approfondimento per mamme e papà d’ispirazione montessoriana. Gli incontri si terranno ogni giovedì dal 25 febbraio nella sala di via Lazio. Per informazioni e iscrizioni si può scrivere una mail. Il corso partirà al raggiungimento di un minimo di 15 iscritti.

Tra le altre iniziative, è in arrivo un percorso gratuito con il quale gli over 55 potranno imparare a usare il computer. Si tratterà di un percorso che avrà un taglio pratico: verrà insegnato, ad esempio, iscriversi ai servizi online, pagare una bolletta o prenotare un esame medico e navigare nel web in tranquillità. La parrocchia di Cailina, invece, con il gruppo adulti “Lidia Bardiani” e l’amministrazione comunale, propone il ciclo di incontri “Dare vita agli anni”. Il prossimo appuntamento si terrà all’oratorio di Cailina alle 14,30 mercoledì 24 su “Il ruolo dei nonni: aspetti educativi e rapporti con i genitori”. L’incontro sarà tenuto da una specialista in psicologia. L’ingresso è libero. Poi l’assessorato alla Cultura, con il Cpia di Brescia, ripropone l’Università per Adulti, con due corsi sull’antico Egitto e sui paesi fantasma, oggi abbandonati. I corsi si attiveranno con un minimo di 20 iscritti e avranno un costo di 50 euro complessivi per entrambi i corsi.

Durante la prima lezione verranno consegnati i moduli di iscrizione. Il primo porterà alla scoperta dell’antico Egitto, un percorso storico-archeologicoe di conoscenza del geroglifico egiziano con Gianni Botturi, archeologo, già ispettore onorario ai Beni archeologici della Lombardia, Cristian Poli ricercatore all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e Fabrizio Felici Ridolfi, docente di Egittologia all’Università “50&PIU” di Roma. Si parte il 9 marzo (L’Antico Regno, le necropoli di Saqqara), poi il 16 marzo (Il medio regno, i templi funerari di Deir el-Bahari), il 23 marzo (Il nuovo regno, la regina faraone Hatshepsut), il 30 marzo (il geroglifico, elementi di morfosintassi, scrittura e lettura), il 6 aprile (il geroglifico, lettura e scrittura di nomi e frasi), il 13 aprile (il geroglifico, lettura delle titolature reali), il 20 aprile (Religione nell’antico Egitto), 27 aprile (la Musica dell’epoca), il 4 maggio (L’egitto misterioso) e il 7 maggio il finale con la visita guidata al Museo Egizio di Torino.

Il secondo corso punterà sui “Paesi Fantasma. I luoghi dell’abbandono”, un percorso antropologico-etnografico con Viviana Cassini, già collaboratrice alla cattedra di Antropologia culturale all’Università Cattolica di Brescia. Gli appuntamenti previsti saranno l’11 maggio (i luoghi dell’abbandono come costruzione antropologica), il 18 maggio (riflessione sul divenire e la fissità), il 25 maggio (il senso dei luoghi abbandonati) e il 28 maggio (viaggio in un borgo abbandonato con visita guidata). Per informazioni ci si può rivolgere all’ufficio Cultura del Comune allo 030.8984304 o al Cpia allo 030.307818. Parte anche il progetto “Work Up” della Comunità montana con Civitas, Consorzio Valli e le cooperative La Vela, Tempo Libero, Fontana e Mosaico e finanziato dalla Regione Lombardia. L’iniziativa, attraverso un bando di selezione, intende offrire a 70 giovani fra i 18 e i 35 anni residenti in Valtrompia e che abbiano assolto l’obbligo scolastico l’occasione per sperimentarsi in aree produttive innovative, attraverso percorsi di formazione e tirocinio.

Nella prima fase ci sarà la partecipazione gratuita a un percorso formativo di sei workshop dal 15 marzo. Nella seconda a un percorso formativo tematico tra Digitalizzazione, Agricoltura e Artigianato-Industria per 30 giovani selezionati fra quelli che hanno partecipato almeno all’80% della formazione prevista nella prima fase. Nella terza fase ci sarà un percorso individuale di tirocinio di tre mesi a part-time o di 1,5 mesi a tempo pieno tra le realtà del territorio coerenti con la seconda fase. A quelli che completeranno il percorso di tirocinio sarà riconosciuto un contributo motivazionale di 900 euro. Le domande dovranno essere presentate dalle 12 del 25 febbraio fino all’8 marzo all’ufficio Protocollo di Civitas in via Matteotti a Gardone Valtrompia utilizzando il modulo disponibile sul sito internet. Dal punto di vista amministrativo, il Comune informa che, a causa di lavori sull’acquedotto, mercoledì 24 febbraio dalle 13,30 alle 17,30 potrebbe essere sospesa l’erogazione dell’acqua in via Bernocchi, Glieli, Volontariato, Fiume Mella, del Lavoro e Carducci.

Per informazioni si può contattare il numero verde 800.933.359. Infine, l’assessorato ai Servizi sociali aggiunge che la Comunità montana e Civitas hanno emesso alcuni bandi a favore della grave disabilità e della non autosufficienza. Per informazioni ci si può rivolgere all’ufficio Servizi sociali del Comune allo 030.8984324/327. Entro il 22 marzo è aperto il bando per l’assegnazione di buoni sociali mensili finalizzati a sostenere le prestazioni assistenziali domiciliari garantite dal caregiver familiare o da assistente familiare a favore di persone non autosufficienti (periodo 1 gennaio 2016 – 31 dicembre 2016). Poi quello per l’assegnazione di buoni sociali mensili finalizzati a sostenere progetti di vita indipendente di persone con grave e gravissima disabilità fisico-motoria (periodo 1 gennaio 2016 – 31 dicembre 2016) e quello per l’assegnazione di voucher per l’acquisto di prestazioni socioassistenziali di potenziamento del servizio di assistenza domiciliare, a favore di persone non autosufficienti (periodo 1 marzo 2016 – 31 dicembre 2016).

Gli avvisi la cui domanda dev’essere presentata a Civitas, in via Matteotti a Gardone entro il 31 dicembre sono per l’assegnazione di contributi sociali per progetti educativo-socializzanti a favore di minori con disabilità (periodo 1 marzo 2016 – 31 dicembre 2016), a favore di persone non autosufficienti assistite a domicilio e delle loro famiglie (periodo 1 marzo 2016 – 31 dicembre 2016) e a favore di persone affette da Sla o altre malattie del motoneurone (con deficit moderato e medio grave colonna 1-2 di cui alla d.g.r. 10 ottobre 2012 n. 4139) – periodo 1 gennaio 2016-31 dicembre 2016.