MONTICHIARI – Ubriaco alla guida, si fa seguire a 200 all’ora per 20 km. Patteggia 8 mesi

0

Via la patente, tolti 78 punti e niente auto per 180 giorni. Sono le conseguenze, almeno sul fronte del Codice della Strada, che un albanese 33enne deve pagare dopo essere stato inseguito in auto per venti chilometri sabato pomeriggio. L’uomo, sotto l’effetto di alcol, stava transitando con la sua auto lungo la provinciale tra Montichiari e Ghedi, nella bassa bresciana.

A un certo punto una pattuglia della polizia locale del primo paese, alle prese con vari controlli di routine, gli ha intimato l’alt. Ma l’uomo, sapendo di aver bevuto troppo per mettersi alla guida, non si è fermato e ha proseguito la corsa a 200 chilometri all’ora facendosi inseguire dagli agenti lungo la provinciale. La folle velocità del 33enne lo ha portato a fare a zig zag tra le auto, per poi perdere il controllo e schiantarsi sul muretto di una via del paese. Nel tentativo di scappare, è poi stato bloccato con difficoltà dalla polizia arrivata a destinazione.

L’albanese è stato sottoposto al test dell’alcol facendo rilevare una concentrazione di 1,05, il doppio oltre il limite. Per lui è scattato l’arresto per resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza. Davanti ai giudici del tribunale di Brescia ha patteggiato otto mesi, con la pena commutata nell’obbligo di firma per tre volte alla settimana.