BERGAMO – 80 anni di Avis, l’associazione si regala un convegno nazionale e una medaglia dedicata

0

1936-2016. Così l’Avis di Bergamo, costituita tra quelli che donano volontariamente, gratuitamente, in modo periodico e anonimo il proprio sangue compie ottant’anni di attività. Un anniversario che prevede un programma fitto di iniziative a partire dalla partecipazione al 51° Convegno Numismatico Nazionale di venerdì 12 e sabato 13 febbraio nei saloni dello Starhotels Cristallo Palace di via Betty Ambiveri 35.

Sarà presentata una medaglia dedicata, disegnata dallo scultore bergamasco Luigi Oldani, co-fondatore dell’associazione culturale “Artedalmine”, punto di riferimento per l’attività artistica locale, già vincitore del premio “Roma Capitale”, Cavaliere dell’Accademia internazionale Greci Marino Accademia del Verbano e specializzato in incisioni e modelli. L’opera, coniata in bronzo dorato, con un diametro di 50 millimetri, è tratta dalla scultura “Imago Vitae” e raffigura, frontalmente, una donna che esce dall’acqua, facendo sbocciare da una ninfea un germoglio, con sullo sfondo un sole che sorge.

Immagini simbolo di speranza e amore per la vita, valori fondamentali per l’Avis di Bergamo il cui logo dedicato all’80° respira sul retro della medaglia. L’associazione si aggiunge così alle creazioni di Oldani raffiguranti, tra le altre: il 400° anniversario dell’apparizione in Borgo Santa Caterina, la beatificazione di Madre Caterina Cittadini fondatrice delle suore Orsoline di Somasca (Bg), i cento viaggi apostolici fuori d’Italia del Papa, il 60° anniversario del bombardamento di Dalmine e la prima medaglia in assoluto del pontificato per Benedetto XVI.