VEZZA D’OGLIO – Mondiali racchette da neve, vincono Morlini (Italia) e Richard (Francia)

0

Si è svolta sabato a Vezza d’Oglio, in alta Valcamonica, l’ottava edizione dei mondiali di racchette da neve organizzati dalla World Snowshoe Federation che ha visto sfidarsi nelle tre categorie i 101 atleti giunti in rappresentanza di dodici nazioni sul percorso innevato lungo il fondovalle, per una totale di 10 e tra le pinete che circondano il centro abitato.

Venerdì sera era stata inaugurata con le fontane danzanti di Acqua & Fuoco e il concerto dell’Extraband Quintet in piazza IV Luglio: gli atleti provenienti da Europa (Italia, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Russia, Spagna, Svezia e Svizzera), nord America (Canada e Stati Uniti), Asia (India) e Africa (Tunisia, che non ha gareggiato) hanno sfilato accompagnati dai maestri della scuola di Sci Ponte di Legno-Tonale e dai giovani dell’Unione Sportiva Vezza d’Oglio.

Diego Occhi, presidente del comitato organizzatore Caspolada e Monika Owczarek, canadese, presidente del World Snowshoe Federation affiancati dalle gemelle Silvia e Laura Squizzato hanno accolto anche il comitato d’onore. Oltre 3 mila appassionati hanno partecipato alla Caspolada al chiaro di luna.

Risultati

Assoluta femminile

Primo classificato: Isabella Morlini, Italia;

Secondo classificato: Ragna Debats, Spagna, Catalogna;

Terzo classificato: Rosa Valls Tio, Spagna, Catalogna.

Assoluta maschile

Primo classificato: Stephane Richard, Francia;

Secondo classificato: Filippo Barizza, Italia;

Terzo classificato: Rober Ruiz Revuelta, Spagna;

Senior / Open femminile

Primo classificato: Ragna Debats, Spagna, Catalogna;

Secondo classificato: Rosa Valls Tio, Spagna, Catalogna;

Terzo classificato: Whitney Spivey, USA.

Senior / Open maschile

Primo classificato: Stephane Richard, Francia;

Secondo classificato: Filippo Barizza, Italia;

Terzo classificato: Rober Ruiz Revuelta, Spagna.

Master femminile

Primo classificato: Isabella Morlini, Italia;

Secondo classificato: Simonett Menestrina, Italia;

Terzo classificato: Silvia Leal Auge, Spagna, Catalogna.

Master maschile

Primo classificato: Claudio Cassi, Italia;

Secondo classificato: Daniele Fornoni, Italia;

Terzo classificato: Franco Torresani, Italia.

Junior femminile

Primo classificato: Ester Molinari, Italia;

Secondo classificato: Melissa Corsini, Italia.

Junior maschile

Primo classificato: Jan Margarit Sole, Spagna, Catalogna;

Secondo classificato: Mar Traserra Pujol, Spagna, Catalogna;

Terzo classificato: Andrea Occhi, Italia.

“Nello sport, nella cultura, nelle tradizioni, nel territorio, nel turismo della Lombardia la montagna recita un ruolo da protagonista assoluta – ha dichiarato Antonio Rossi, assessore allo Sport e Politiche per i Giovani della Regione.- Voglio fare i complimenti a Vezza d’Oglio che è riuscita a rendere la passeggiata con le caspole un evento in grado di attirare atleti da tutto il mondo. Iniziative come queste riportano la gente in montagna, valorizzando il patrimonio collettivo”.

“Siamo orgogliosi di aver celebrato i mondiali di uno sport, le caspole, che da anni richiama sempre più appassionati, sia atleti sia gente comune, che vogliono vivere la montagna in un modo nuovo e tradizionale allo stesso tempo – ha aggiunto Diego Occhi, presidente del comitato organizzativo.- Anche quest’anno, nonostante le difficoltà legate alla mancanza di neve, il lavoro dei volontari, della pro loco di Vezza d’Oglio e del comitato organizzatore è stato ripagato da un bellissimo weekend di festa e sport”.

La manifestazione, che da anni richiama atleti e appassionati da tutta Italia, fino ai 4.500 partecipanti delle ultime edizioni, è gestita e organizzata con la Pro Loco e il Comune, oltre alle associazioni di volontariato presenti sul territorio, la Comunità montana, il Consorzio Bim della Valcamonica, la Provincia di Brescia e la Regione Lombardia. Solo intorno a Vezza d’Oglio sono stati tracciati lo scorso anno sedici percorsi per venire incontro all’interesse crescente degli appassionati.