LUMEZZANE – Sporco fuori dal centro Arcadia, il dibattito anima Facebook

0

Molti nostri lettori sanno che la nostra redazione per la Valtrompia ha sede presso il centro commerciale Arcadia di Lumezzane. Oggi è comparso sul gruppo Facebook “Sei di Lumezzangeles” una foto che ritraeva un angolo di sporcizia di un’area esterna del centro, un ballatoio che serve come via di fuga in caso di allarme antincendio. La stessa foto che abbiamo pubblicato, presa da FB, a corredo di questo pezzo.

Abbiamo chiesto alla direzione del centro Arcadia di commentare il problema, condiviso, in realtà, da quasi tutte le grandi comunità commerciali che abbiamo contattato telefonicamente. Basti pensare a qualche grande centro commerciale della città, a Brescia, dove alcune minorenni si esercitavano in pratiche sessuali orali con i loro clienti.

La direzione dell’Arcadia ha risposto alle nostre domande inviandoci un link del sito del centro commerciale di Lumezzane nel quale viene prontamente affrontato il problema.

E’ il direttore stesso che chiarisce alcuni punti:”…la cosa più assurda sono alcuni genitori che, resi a conoscenza del problema, hanno difeso a spada tratta i figli, negando che avessero mai potuto fare cose del genere…..”

Sempre il direttore dice che: “…sono anche altri gli episodi che abbiamo dovuto affrontare, come adulti che lasciano i sacchetti della spazzatura nei parcheggi pensando di non essere visti. Bene, questi signori sappiano che all’interno del centro sono collocate ben 20 telecamere che registrano giorno e notte immagini necessarie alla sicurezza del centro e di conseguenza registrano anche ciò che avviene in quasi tutta l’area parcheggi.

D’ora in avanti queste immagini saranno consegnate alla Polizia Locale e ai Carabinieri perchè possano intervenite come conviene. Un centro commerciale è un patrimonio di tutta la comunità di Lumezzane, perchè garantisce lavoro a più di un centinaio di persone sul territorio.. La sua salvaguardia è la salvaguardia di questi posti di lavoro.

Invitiamo tutti i lumezzanesi ad aiutarci ma soprattutto i genitori, in questo caso, a vigilare sui propri figli perchè non si rendano responsabili di atti di vandalismo dei quali, per altro, se il centro si costituisse parte lesa nei loro confronti, i genitori dovrebbero risarcire i danni economici.”

Continueremo a seguire la faccenda dandovi ampio resoconto nei prossimi giorni se venissero fuori nuovi elementi