VILLA CARCINA – Corso di tedesco, visita a Torino, gruppo di lettura e spazi per i bambini

0

Il Comune di Villa Carcina, in Valtrompia, segnala una serie di iniziative per i prossimi giorni. Si parte da un corso base di tedesco, adatto a tutti, proposto dall’assessorato alla Cultura con il Cpia. Partirà martedì 16 febbraio (al raggiungimento almeno 8 partecipanti) per ogni martedì dalle 19 alle 21 all’istituto comprensivo “Teresio Olivelli” di via Roma e costerà 50 euro. Durante la prima lezione saranno consegnati il modulo di iscrizione e le indicazioni relative alla modalità di pagamento della quota. Per informazioni ci si può rivolgere all’ufficio Cultura del Comune allo 030.8984304 o al Cpia allo 030.307818. Poi per domenica 13 marzo l’assessorato alla Cultura propone una visita a Torino e al Museo Egizio. Altre informazioni saranno disponibili nel corso del mese.

Le iscrizioni saranno raccolte fino ad esaurimento dei posti in biblioteca contattabile allo 030.8982223 e all’ufficio Cultura del Comune allo 030.8984304. Un’altra iniziativa prevista in biblioteca da marzo è il Gruppo di Lettura (GdL) formato da appassionati che discutono di un libro o di un articolo di giornale letto in privato, condividendo i propri pensieri, le proprie emozioni e approfondendo i temi. Per partecipare basta essere iscritti alla biblioteca e lasciare il proprio nome, con numero di telefono e indirizzo al personale chiamando lo 030.8982223. Vanno avanti anche gli appuntamenti proposti dall’associazione “Le vie del Benessere” in Villa Glisenti. Martedì 9 febbraio alle 20,30 il medico e omeopata Flavio Bianchi parlerà di “La decodifica della realtà: da Groddeck ad Hamer, da Sabbah a Lipton. Tra filosofia, scienza ed esistenza umana”.

L’ultimo appuntamento sarà poi venerdì 11 marzo sul tema degli “Ultramondi”. L’ingresso è libero. Dopo ogni serata verrà proposto un rinfresco. Poi il nido comunale “Il Pulcino” amplia la sua offerta e propone percorsi di accompagnamento alla scoperta di spazi giochi e attività, tenuti dal personale educativo del nido, per le famiglie e bambini dai 3 ai 36 mesi che non frequentano il servizio in modo continuativo. Il primo ciclo è previsto dal 15 febbraio all’8 aprile, il secondo dall’11 aprile all’1 giugno per tre pomeriggi alla settimana, il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16 alle 18. Il costo per partecipare a ciascun ciclo è di 125 euro. Per informazioni ci si può rivolgere al nido chiamando lo 030.8982946 o all’ufficio Servizi alla persona allo 030.8984317. Un’altra iniziativa è dell’associazione “Saresa” che venerdì 5 e il 9 febbraio, oltre a un terzo incontro ancora da definire, propone un corso per una durata di 6 ore rivolto ai genitori (mamme e papà) di bimbi da 1 a 3-4 mesi.

Gli incontri saranno occasione per conoscere e sperimentare come portare il proprio bimbo in maniera corretta, sicura e autonoma: nei primi due si imparerà a usare la fascia lunga nelle posizioni davanti, mentre il terzo incontro sarà specifico per la posizione del fianco. Non è necessario avere una fascia propria, perché verrà fornita durante il corso, dove si potranno provare anche altri tipi di supporti, per poter scegliere quello più adatto alle proprie esigenze. Per informazioni e prenotazioni si può contattare l’associazione al 333.7949351. Giovedì 18 febbraio alle 20,30 si terrà il primo incontro del laboratorio teatrale per adulti “Nel gelido prato” caratterizzato da quindici incontri gratuiti aperti a chiunque voglia sperimentare il linguaggio scenico come possibilità di confronto, di approfondimento e di comunicazione sulla tematica della violenza sulle donne che sembra lontana, ma che appartiene al tessuto collettivo.

Gli incontri si terranno allo “Spazio praticabile” di Sarezzo, sede dell’associazione culturale “Treatro Terre di confine” e sarà data priorità di partecipazione ai residenti nei venti comuni aderenti al Sistema Bibliotecario della Valtrompia per un massimo di 20 iscritti. Per chi deve scegliere a quale scuola superiore iscriversi, è disponibile l’opuscolo “Informati per scegliere. Guida alla scelta della scuola superiore” nato dalla collaborazione tra lo sportello Centro Servizi, Lavoro, Pari Opportunità e Giovani del Comune di Concesio, il centro di aggregazione giovanile “Naviganti” e la Comunità montana. É stato pensato apposta per aiutare nella difficile ricerca della scuola superiore oltre a informare sull’offerta extrascolastica dei centri di aggregazione, sui servizi offerti dalle biblioteche di pubblica lettura, quale centro informativo locale presente in tutti i comuni e sui servizi per adolescenti erogati dalla Civitas. L’opuscolo è disponibile nelle biblioteche della valle, all’ufficio Cultura e Turismo della Comunità montana o sul sito internet.