Cala il sipario sui giochi invernali Special Olympics. Appuntamento in Austria nel 2017

0

Nei giorni scorsi a Bormio, in Valtellina, si è aperta la 27a edizione dei Giochi Nazionali Invernali Special Olympics. Erano presenti 44 delegazioni da tutta Italia che si sono date appuntamento. I protagonisti sono stati gli oltre 460 atleti della neve, con e senza disabilità intellettiva. Hanno sfilato in piazza Kuerc salutando le autorità e i rappresentati della Comunità montana. Tutto il territorio valtellinese, sensibilizzato nei giorni scorsi dal “Torch Run” che ha percorso i comuni di Valfurva, di Sondalo, Livigno, Valdisotto e Valdidentro, ha risposto bene. Hanno presenziato autorità e rappresentanti di tutto il territorio.

In particolare, i sindaci dei Comuni di Bormio, Valdidentro e Valdisotto. Sul palco è salito Raffaele Cola, presidente della Comunità montana Alta Valtellina che ha dato il suo personale in bocca al lupo agli Atleti in gara. Tra gli sportivi testimonial erano presenti lo slalomista Giorgio Rocca vincitore di una Coppa del Mondo di specialità e di tre medaglie iridate e Deborah Compagnoni, prima atleta ad aver vinto una medaglia d’oro in tre differenti edizioni dei Giochi olimpici invernali nella storia dello sci alpino.

“Ognuno di noi ha differenti abilità, mettendole in mostra e valorizzandole, abbiamo l’opportunità di abbattere ogni pregiudizio. Date il meglio di voi stessi – ha detto rocca.- Ringrazio per prime le famiglie degli atleti che, con impegno e sacrificio, li hanno incoraggiati a praticare sport e a fare di questo la loro ragione di vita. Ringrazio i bormiesi perchè hanno sensibilizzato le scuole del territorio affichè siano partecipanti attive all’evento, le prime sedi promotrici dell’educazione e della cultura delle generazioni future”.

“Sono felice di essere qui oggi come testimonial di questo evento – aggiunge Deborah Compagnoni.- Siete voi il nostro orgoglio più grande. Mettetecela tutta”. La torcia è stata scortata da Daniele Berbenni, atleta di Special Olympics con l’accensione del tripode che ha sancito l’inizio ufficiale dei giochi. Fino a venerdì 29 gennaio tutti gli atleti sono stati impegnati in sci di fondo (tradizionale e unificato), sci alpino, corsa con le racchette da neve (tradizionale e unificata) e snowboard. I giochi si sono conclusi venerdì scorso dando appuntamento ai giochi mondiali invernali Special Olympics in Austria dal 14 al 25 marzo 2017.