Dakar, Botturi è partito per Buenos Aires. Dal 3 gennaio la corsa più dura

0

Ha trascorso il Natale e Santo Stefano tra i familiari a Lumezzane e ieri è partito alla volta dell’Argentina. Il pilota valgobbino Alessandro Botturi sta per iniziare la sua quinta esperienza nella Dakar che inizierà domenica 3 gennaio da Buenos Aires e fino a Villa Carlos il 16. E’ considerato tra i più esperti della categoria e non si nasconde dietro il fatto che voglia aggiudicarsi la competizione per moto più dura al mondo.

Per il secondo anno di seguito sarà a bordo di una Yamaha dopo aver eseguito vari test e percorso chilometri per testare le capacità. L’esperienza della Dakar negli anni scorsi è stata di luci e ombre, con l’ottavo posto nel 2012 all’esordio e il ritiro nel 2015 solo dopo la seconda prova. Botturi chiude un anno da incorniciare dal punto di vista motoristico, con la vittoria in ottobre al Merzouga Rally in Marocco.

Secondo il pilota di Lumezzane saranno Barreda e Coma gli avversari più complicati in una rosa di 6-7 che considera in lizza per la vittoria. Dal punto di vista del percorso, per Botturi la prima settimana dovrebbe essere tranquilla, mentre si inizierà a correre dalla seconda. Il tragitto, di tipologia tecnica, si snoderà tra Argentina e Bolivia.