LUMEZZANE – Malore dopo cena, muore l’imprenditore Giuseppe Patti. Aveva 36 anni

0

La comunità di Lumezzane, in Valtrompia, è incredula per la morte di Giuseppe Patti, di 36 anni, conosciuto in paese e nello staff imprenditoriale dell’Itap, tra le realtà più conosciute a livello industriale. La sua famiglia è legata a quella dell’amministratore delegato Agostino e di Benedetto e Vincenzo, fondatori del gruppo. Giuseppe sabato sera era stato a cena con la moglie Fulvia.

Nel momento in cui sono rientrati nella loro casa al passo del Cavallo, l’uomo ha accusato un malore dopo il quale ha bevuto qualcosa di caldo. Ma è svenuto, mentre la moglie ha allertato i soccorsi. Sul posto è giunta un’ambulanza che ha condotto il 36enne agli Spedali Civili di Brescia, cercando di rianimarlo durante il trasporto. Ma quando è arrivato in città il suo cuore ha smesso di battere. Oggi si è svolta l’autopsia sul corpo dell’uomo e si sospetta possa essersi trattata di una congestione, forse per il freddo accusato dopo aver cenato.

Nel pomeriggio è stato portato a Lumezzane dove è stata allestita la camera ardente e alle 19 si terrà una veglia. I funerali si terranno domani, martedì, alle 15 nella chiesa di San Sebastiano per poi raggiungere il cimitero Unico. Il 36enne lascia la moglie Fulvia, il figlio di sedici mesi, il padre Agostino e le sorelle Carla e Adele.