MUSCOLINE – In casa e nel capanno decine di attrezzi e strumenti rubati. 60enne nei guai

0

I carabinieri della compagnia di Salò sono impegnati nei giorni verso le festività natalizie nel contrastare i reati predatori e nei controlli stradali per verificare la presenza di malviventi che rubano nelle banche, nei negozi o nelle abitazioni. Stamattina si è aggiunto ai controlli in Valtenesi anche un elicottero dei militari di Orio al Serio che ha sostenuto le pattuglie nei controlli.

In un caso, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Salò e Gavardo con la polizia intercomunale locale hanno denunciato a piede libero per furto e ricettazione un pensionato di 60 anni di Polpenazze. Nella sua casa e in un capanno di Muscoline a lui riconducibile hanno trovato un vero e proprio “supermarket del furto”. L’uomo è stato sorpreso nella sua abitazione il cui controsoffitto in legno era formato da boiserie intarsiate risalenti al 1600 risultate rubate lunedì sera alla Villa del Serraglio di Toscolano Maderno.

E’ stato trovato anche diverso materiale che si ritiene di origine illecita. Tra questi, un Quad rubato a Manerba del Garda, 24 decespugliatori, 1 tagliarami, 6 soffiatori per foglie, 12 motoseghe, 8 martelli pneumatici, 6 tagliaerba, 1 gruppo elettrogeno, 1 aspiratore, 3 condizionatori, 2 motozappe e diversi pezzi di antiquariato (spalliere, credenze, pendoli). Nel suo capanno sono stati rinvenuti anche un furgone rubato, varie motociclette d’epoca depredate, un altro quad, una moto d’acqua, un trattorino tagliaerba e un carrello per il trasporto di cavalli. Sono in corso accertamenti per stabilire la provenienza dei beni rubati e il 60enne sarà sentito.