BRESCIA – Rapina armata in casa di un discografico. Via 30 mila euro di orologi d’epoca

0

Rapina a mano armata nel cuore di Brescia. E’ successo ieri in pieno giorno, intorno a mezzogiorno, quando il padrone di casa, un discografico con attività in Inghilterra, ma residente in città, si è visto puntare la pistola. E’ stato lui stesso a raccontare la versione dei fatti ai carabinieri. Tutto si è verificato in via Turati, a pochi passi da piazza Arnaldo, dove sembra che due individui, di nazionalità italiana, con il volto coperto, abbiano raggiunto la sua abitazione.

Hanno scavalcato il cancello posto davanti al cortile, hanno forzato il portone e lungo le scale hanno raggiunto l’uomo. Uno dei due si è finto parente di un vicino di casa del professionista e così si sono fatti aprire la porta. Ma il malcapitato si è trovata la pistola puntata. I ladri lo hanno poi costretto a inginocchiarsi e gli hanno legato le mani con dello scotch. Poi si sono fatti indicare la cassaforte da dove hanno rubato diversi orologi d’epoca di cui il padrone di casa è appassionato.

In tutto, un valore di 30 mila euro. Poi sono riusciti a fuggire, mentre il tentativo dell’uomo di fermarli dopo essersi liberato è stato inutile. Ci hanno provato anche alcuni clienti di un bar vicino, ma si sono bloccati quando hanno visto che i due ignoti avevano un’arma. I carabinieri allertati sul posto hanno acquisito le immagini riprese dalle telecamere di video sorveglianza presenti nell’abitazione.