PONCARALE – Organizzano piano per un colpo in banca. Due arresti dopo mesi di indagini

0

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Verolanuova sono stati impegnati per oltre sei mesi in un’indagine che ha portato negli ultimi giorni a individuare una coppia di ladri, responsabili di una rapina commessa a fine maggio ai danni della filiale dell’Ubi Banco di Brescia di via Fiume a Poncarale. I due malviventi, travisati con parrucche e occhiali da sole, erano entrati al mattino nascondendosi tra i clienti. Poi hanno estratto due coltelli da cucina minacciando i dipendenti agli sportelli e si sono fatti consegnare circa 2.500 euro.

Dopo la rapina sono fuggiti nel nulla, senza lasciare tracce e nemmeno impronte digitali. I militari sono arrivati al duo criminale quando hanno arrestato il più giovane, coinvolto in un’altra rapina ai danni di un istituto di credito. Si è scoperto che l’uomo, con vari precedenti penali, era entrato nella filiale di Poncarale con una parrucca rosa, cappello e occhiali da sole. A quel punto sono arrivati anche al secondo membro, un pregiudicato che aveva commesso vari reati in Liguria dove aveva abitato.

Gli agenti hanno scoperto che i due, disoccupati, si erano conosciuti in un dormitorio di Brescia dove si trovavano in primavera. Proprio in quelle stanze avevano organizzato il colpo alla banca. Sei mesi di indagini hanno portato alle analisi delle intercettazioni telefoniche, appostamenti e all’aiuto di alcune vittime che hanno riconosciuto i due. Sono stati arrestati e, su richiesta dei carabinieri, il giudice delle indagini preliminari di Brescia ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per i due. Entrambi si trovano già a Canton Mombello per altri reati.