GARDONE – Coppia si perde dopo rientro da escursione sul Guglielmo. Recuperata dal soccorso alpino

0

Lunedì i tecnici della stazione triumplina della V delegazione bresciana del Corpo nazionale di soccorso alpino e speleologico sono stati impegnati in un intervento di soccorso per due ragazzi che avevano perso l’orientamento a Gardone. La coppia, formata da un ragazzo e una ragazza di Brescia, erano saliti su un sentiero verso il monte Guglielmo passando da Caregno.

Nel momento in cui sono scesi, nel tardo pomeriggio, sulla via del rientro, il buio ha impedito loro di trovare la strada corretta e hanno preso una deviazione errata. Così sono giunti vicino a una conca alla malga Lividino. Quando si sono accorti di aver perso la via, hanno allertato i soccorsi. I due escursionisti hanno fornito alcune indicazioni e sono stati raggiunti in breve tempo dai fuoristrada dei soccorsi. Poi sono stati accompagnati a valle e sanitari si sono accertati che non avessero subito ferite.

Il corpo di soccorso informa che prima di un’escursione è sempre opportuno calcolare i tempi precisi di percorrenza, soprattutto per il rientro. Spostarsi con la luce del giorno riduce il rischio e anche le operazioni di soccorso avvengono con un tempo inferiore, elemento in certi casi vitale, per riuscire ad avere l’aiuto necessario il prima possibile.