Brescia, la "Angelo Caffi" premia i migliori dell'anno e apre alla nuova stagione

0

La squadra di corse bresciana “Angelo Caffi” ha presentato il bilancio del 2015, premiato i propri piloti e presentato la nuova stagione. “E’ stato un anno di grandi soddisfazioni – ha ricordato Barbara Caffi, che con il fratello Alex, ex pilota di Formula 1, gestisce il sodalizio.- Il supporto dato all’Aci alla Malegno-Borno ci ha molto gratificato. Così come il successo del Memorial Caffi organizzato a gennaio scorso, giunto al suo terzo anno, all’interno del Motor Circus di Luca Veronesi”. I Caffi hanno un legame speciale con la gara bresciana in salita Malegno-Ossimo-Borno, vinta dal papà Angelo nel 1965 e due volte da Alex.

Per questo non poteva non partecipare al bando che Ac Brescia ha organizzato. “Abbiamo realizzato un sogno – ha ricordato Alex.- Dalla nostra nascita abbiamo partecipato con vetture da assoluto affidandole a giovani promesse dell’automobilismo bresciano. Adesso abbiamo fatto un passo in più”. I piloti della squadra corse Caffi hanno partecipato intensamente alla stagione sportiva bresciana e non solo, portando in alto i colori del sodalizio. Grande attesa c’era per l’annuncio della nuova edizione del Memorial Angelo Caffi, essendo venuto meno il “Motor Circus”, l’evento che lo ospitava al suo interno.

A tranquillizzare tutti ci ha pensato Alex, ricordando che dal 22 al 24 aprile, a Rovato, verrà proposta la nuova edizione. “Sempre con otto piloti invitati per ogni categoria prevista: vetture da rally moderne, delle categorie S 2000 e R5, da rally storiche e da pista. Ci sarà anche un premio in denaro per confermare la nostra volontà di aiutare i piloti. Un’azione ripresa dalla tradizione del passato quando anche mio papà correva”. L’albo d’oro del Memorial è decisamente qualificato: dopo Luca Cantamessa e Luca Tosini, quest’anno la vittoria ha arriso ad Elwis Chentre tra le moderne e a Lucky Battistoli tra le storiche.

Tra i presenti anche Stefano D’Aste, pilota impegnato nel mondiale Turismo e inventore della Lotus Cup, Angelo Centola direttore dell’Aci Brescia, con il suo staff formato da Paolo Tommaselli e Marco Tosoni, Roberto “Bobo” Onofri vicepresidente dell’Aci Brescia e infine Angelo Colosio, uno dei primi piloti degli anni ’60 a usufruire delle elaborazioni Caffi.