CAZZAGO – Precipita dal cavalcavia in autostrada e muore investito. Si indaga sul “giallo”

0

Gli agenti della polizia stradale di Seriate con quelli della Squadra Mobile e della Scientifica di Brescia sono impegnati dalla scorsa notte a risolvere un “giallo” che si è verificato sull’autostrada A4 Milano-Venezia. E’ successo intorno a mezzanotte e mezza quando una Golf ha colpito il corpo di un uomo che si trovava riverso sull’asfalto all’altezza di un cavalcavia a Cazzago San Martino, tra gli svincoli di Ospitaletto e Rovato, in direzione di Milano.

Il veicolo è stato poi tamponato da un’altra auto, una Volvo. Le sei persone, per la maggior parte ventenni, che si trovavano a bordo dei due veicoli hanno riportato ferite lievi. Subito dopo l’incidente sono stati allertati i soccorsi, soprattutto per capire cosa ci facesse un uomo, sembra un 42enne bresciano, privo di vita in autostrada. Gli occhi delle forze dell’ordine si sono subito diretti verso il sovrappasso dove si trovava un’auto, una Fiat 500, accostata e ancora con il motore acceso.

Era il veicolo dell’uomo dove a bordo e sulla carrozzeria hanno trovato diverse tracce di sangue. Il magistrato di turno arrivato sul luogo ha disposto l’autopsia sul corpo. Gli inquirenti sembrano puntare sull’ipotesi di suicidio, ma all’interno dell’auto non c’era alcuna arma e quindi le macchie di sangue sono da accertare.