GAVARDO – Microcredito, territorio e Camere di Commercio. Confartigianato incontra Lions Club Valsabbia

0

Lions Club Valsabbia e Confartigianato di Brescia ancora insieme sul territorio. Si è tenuto a Gavardo il tradizionale meeting per i soci che hanno incontrato quest’anno Eugenio Massetti, presidente della Confartigianato di Brescia e Lombardia giunto, come vicepresidente della Camera di Commercio, per illustrare la recente riforma voluta dal Governo e che riguarda questi enti economici. Sedici associazioni di categoria, la più consistente per fatturato è Aib e quella per numero di iscritti proprio la Confartigianato, con 8.423 imprese artigiane, seguita da Confesercenti e Coldiretti. C’è spazio anche per la Camera di Commercio di Brescia.

Una riforma che ha ridimensionato il suo ruolo, apprezzato proprio da Massetti, che ne sottolinea il taglio del 50% del contributo camerale quando sarà a regime e della rinuncia di tutti i compensi per i suoi rappresentanti. E poi la mission, che rimane la stessa, ma con nuove ambizioni. “Oltre al Registro delle Imprese, la Camera di Commercio di Brescia forma e approccia le aziende ai mercati esteri, sostiene l’accesso al credito e poi è promotrice, strategica, per la promozione delle imprese stesse, come avvenuto per BreBeMi – dice Massetti.- La Camera di Commercio di Brescia è la migliore d’Italia, la prima per rapporto dipendenti e fatturato e la più virtuosa, dopo Verona, per capacità di ritorno delle risorse delle imprese”.

Il Lions Club Valsabbia, fondato il 12 ottobre del 1968, vanta numerose attività di servizio all’interno del territorio bresciano e, in particolare, proprio in Valsabbia. La serata è stata l’occasione per la presidente Aurora Frigerio di illustrare il progetto nato nel 2013 “Microcredito responsabile”, realizzato con la Banca Valsabbina per promuovere il microcredito destinato alle famiglie in difficoltà, sia nella zona della Valsabbia sia nel territorio limitrofo, come il Garda Occidentale e l’hinterland a est di Brescia.

Nato dall’impegno congiunto della Banca e del Lions Club, consente a famiglie in difficoltà di accedere a un prestito agevolato avendo il supporto della banca per l’erogazione del capitale e del Lions Club per il pagamento degli interessi nella “volontà di tenere fede al proprio ruolo di riferimento del territorio, un piccolo esempio di come poter fare servizio per il bene della società, coniugando la dimensione territoriale a una visione molto più ampia di servizio”.