"Winter Marathon", svelata la 26° edizione della gara di regolarità in Trentino

0

E’ stata presentata venerdì scorso al centro Porsche Brescia Saottini di Desenzano del Garda l’edizione 2016 della “Winter Marathon”, gara di regolarità classica inserita nel calendario Aci Sport e in programma a Madonna di Campiglio, in Trentino, da giovedì 21 a domenica 24 gennaio. Sul palco, presentati da Andrea Cittadini, Beatrice Saottini, da anni tra i main sponsor, il presidente dell’Azienda per il Turismo di Madonna di Campiglio Marco Mase, il condirettore generale del Banco di Brescia Stefano Vittorio Kuhn e l’organizzatore della manifestazione Roberto Vesco che con il figlio Andrea guida la Vecars di Sarezzo.

Tra le novità più importanti, la presenza di Ubi Banco di brescia che ha messo in palio un trofeo d’argento. “Si tratta di una manifestazione – ha detto Kuhn – un’iniziativa che valorizza il ruolo di Brescia nel mondo. A noi piace considerarlo un momento in cui esportiamo un pezzo di brescia nel mondo”. La collaborazione con l’Apt di Campiglio ha permesso di creare il challenge Tre-Tre che comprende anche le gare “Città della Pace” e “Mendola Historic”. Il vincitore nel 2015 è stato il regolarista pavese Giovanni Scarabelli.

Nata nel 1989 per coniugare lo spettacolo delle automobili che fecero la storia nei decenni precedenti e quello delle splendide scenografie dei paesaggi alpini, la “Winter Marathon” rappresenta un appuntamento classico ed esclusivo, ambito dagli appassionati e dai collezionisti di auto storiche che nel weekend di gennaio sono soliti ritrovarsi per intraprendere insieme una nuova avventura sui chiodi lungo gli oltre 420 km di strade e passi alpini. La gara è caratterizzata da una parte sportiva molto tecnica e avvincente che, anno dopo anno, coinvolge tutti i più quotati top driver. Alla 28a edizione sono ammesse le vetture a trazione anteriore e posteriore costruite entro il 1968.

Saranno anche ammesse un massimo di venti vetture di particolare interesse storico e collezionistico prodotte fino al 1976. Saranno 55 le prove cronometrate che serviranno a determinare la classifica finale. Lo spettacolo è assicurato anche dalla prova sul lago ghiacciato di Madonna di Campiglio con lo svolgimento di tre trofei: dopo il successo degli ultimi anni, la sera di giovedì andrà nuovamente in scena il “Trofeo Apt” riservato ai primi 32 equipaggi iscritti alla manifestazione.

Sabato 23 gennaio nel pomeriggio, invece, sarà il turno dei classici riservati rispettivamente alle vetture anteguerra scoperte partecipanti alla “Winter Marathon” (Trofeo Ma-Fra) e ai primi 32 classificati della gara notturna storica e collezionistica prodotte fino al 1976. Per partecipare ci si può iscrivere sul sito internet entro domenica 13 dicembre.