BRESCIA – Attentati Parigi, interrogazione M5s al ministro Alfano. “Più mezzi e strumenti a Brescia”

0

Dopo gli attentati di venerdì sera a Parigi, il ministro dell’Interno Angelino Alfano ha annunciato di aver alzato il livello di sicurezza in Italia al grado 2 e di rinforzare tutte le misure di sicurezza nei vari luoghi sensibili. La stessa comunicazione è arrivata anche a Brescia, città multiculturale, ma anche balzata alle cronache per il passato di alcuni presunti terroristi.

E a fronte del calo di forze dell’ordine, c’è il rischio di non riuscire a intervenire o individuare eventuali cellule collegate al terrorismo. Per questo motivo il Movimento 5 stelle ha presentato un’interrogazione ad Alfano per chiedere più agenti a Brescia. Stando a quanto riporta il sindacato di polizia in città, il livello di allerta tra i militari della Digos resta alto per il terrorismo.

Ma la carenza di organico rischia di non mettere forze che possano trovare gruppi di reclutamento per militanti verso l’Isis. Nel testo dell’interrogazione si chiede una “implementazione strutturale e organizzativa che miri a ristabilire nelle varie interrelazioni funzionali, un’equilibrata distribuzione delle risorse umane, strumentali e tecnologiche che purtroppo, a Brescia e in provincia risultano scarse”.