A2, Leonessa sfodera una grande prestazione e vince in trasferta

0

Andrea Costa Imola 58
Centrale del Latte-Amica Natura Brescia 72

Arbitri: Borgo, Giovannetti, Meneghini

Parziali: 15-18; 10-13 (25-31); 13-24 (38-55); 20-17 (58-72)

Andrea Costa Imola: Folli ne, Washington 7, Sgorbati 3, Maggioli 8, Cai ne, Amoni 5, De Nicolao, Prato 14, Preti 2, Anderson 4, Hassan 8, Sabatini 7. All. Ticchi

Centrale del Latte-Amica Natura Brescia: Passera 8, Fernandez 6, Cittadini 10 (10 rimbalzi), Bruttini 5, Alibegovic 4, Piantoni, Speronello, Holmes 18, Bushati 7, Hollis 14. All. Diana

Non poteva chiudersi in maniera migliore il trittico di scontri al vertice della Centrale del Latte-Amica Natura Brescia. I ragazzi di coach Andrea Diana, infatti, hanno espugnato il campo della Andrea Costa Imola con il perentorio punteggio di 72-58, al termine di una partita che li ha visti praticamente sempre in vantaggio. Miglior marcatore per la Leonessa Reggie Holmes (18 punti), molto prezioso anche in difesa su Karvel Anderson (tenuto a 4 punti). Doppia doppia, invece, per capitan Cittadini con 10 punti e 10 rimbalzi.

Si parte con i soliti quintetti da una parte e dall’altra parte e i canestri di Fernandez e Maggioli fissano la prima parità sul 4-4, che viene confermata dalle realizzazioni di Washington e Hollis, per il 6-6 di metà quarto. La tripla di Hassan regala il 9-6 a Imola, ma Brescia piazza un parziale di 10-0 (cinque Holmes, quattro Hollis, uno Alibegovic) recupera e supera i padroni di casa per il 16-9 a due minuti dalla fine del primo parziale. I liberi di Sgorbati aprono un controparziale di 6-0 che riporta Imola a meno uno (15-16), mentre il canestro allo scadere del quarto di Franko Bushati fissa il primo parziale sul 18-15 Leonessa.

Il secondo quarto si apre con la tripla di Marco Passera e i quattro punti di capitan Cittadini per il massimo vantaggio Brescia sul 25-15, che costringono coach Ticchi al timeout. Imola, come nel primo quarto, risponde con i tre liberi di Amoni e la tripla di De Nicolao, che interrompono il parziale biancoblu. La Leonessa resta calma, come chiesto da coach Diana alla vigilia: Holmes e Cittadini la riportano a +8, ma i primi punti di Anderson e il canestro in entrata di Sabatini riavvicinano i padroni di casa a meno quattro (25-29), a un minuto e mezzo all’intervallo. E’ ancora Franko Bushati a rispondere con un canestro dalla media distanza, che fissa il secondo parziale sul 31-25 Brescia.

Maggioli apre le marcature come in avvio di partita e Anderson si iscrive subito al terzo quarto per il meno due Imola. Bruttini risponde con un gioco da tre punti (34-29 Brescia), ma Hassan infila la tripla da posizione centrale per il nuovo meno 2 biancorosso. Ci pensa allora uno scatenato Reggie Holmes a rispondere con tre triple consecutive, inframezzate da una grande stoppata in recupero su Anderson e seguite dal canestro di Davide Bruttini per il nuovo massimo vantaggio Leonessa sul 45-34. Imola è in rottura prolungata con il canestro e Brescia spinge sull’acceleratore: i quattro punti di Cittadini e i due a testa di Holmes e Fernandez portano la Leonessa sul 53-36, prima che Amoni e Hollis mandino tutti all’ultimo riposo sul 55-38 Brescia.

E’ ancora Damian Hollis con un bellissimo movimento in post basso a portare la Leonessa sul +19, prima che Maggioli riduca con il suo classico canestro a centro area. Ma Marco Passera risponde con la sua seconda tripla della serata e un bellissimo canestro in penetrazione e Damian Hollis con altri due dalla lunetta: Brescia è a +24 (64-40) a sei minuti dal termine del match. Sabatini prova a ridare ossigeno a Imola, ma un canestro incredibile di Bushati (con and one) porta Brescia al massimo vantaggio sul 67-42. La prima tripla di Alibegovic risponde al mini-parziale di Imola per il 70-46, prima che Davide Speronello e Giacomo Piantoni facciano il proprio esordio stagionale. I liberi di Hollis mantengono la Leonessa sul +18 (72-54), quelli di Washington servono solo a fissare il risultato finale sul 72-58 Brescia, che è di nuovo capolista della A2 Est insieme a Treviso.